Il ritorno dei giochi a Piazza San Felice

Giovedì 27 ottobre 2022 l'inaugurazione
A. N. - 31 Ottobre 2022
Alla presenza del Presidente del Municipio V Mauro Caliste, dell’assessore all’Ambiente municipale Edo Annucci, del Presidente della  Commissione ambiente comunale Giammarco Palmieri, della Direzione tecnica del Municipio V e di vari consiglieri municipali,  giovedì 27 ottobre 2022, è stata inaugurata l’attesa area giochi di Piazza San Felice rimasta nel cassetto al termine dei lavori della Metro C.
Dopo anni di attesa la piazza si dota di un’area giochi degna di nome, come quella che fu smantellata per far spazio al cantiere della metro quasi 10 anni fa.
Purtroppo alla fine dei lavori dell’originaria area verde, attigua all’omonima chiesa, rimase un moncone verde colonizzato ben presto da senza fissa dimora e tossici e un tappeto in tartan recintato. Dei giochi neanche l’ombra.
Mentre l’area verde nel 2016 fu adottata e manutenuta dalle volontarie dell’associazione 100 e capo APS (e successivamente a titolo personale dal suo presidente, Alessandra Noce), quella in tartan fu pian piano conquistata dai ragazzi del vicinato quale campetto di calcio praticamente scavalcando le reti ormai in più punti vandalizzate e successivamente rimosse per motivi di sicurezza.
A decidere le sorti dell’area due associazioni (100 e a capo Aps e Francescani nel mondo) e la Parrocchia di San Felice che nel 2018 presentano, all’allora Assessore all’Ambiente Municipale Dario Pulcini, una formale proposta di riqualificazione degli spazi, presa subito in considerazione e poi finanziata. A giugno 2022, grazie al lavoro della Direzione dell’ufficio tecnico del Municipio V responsabile della progettazione esecutiva e al sostegno della nuova giunta, il cantiere si mette all’opera: durerà tutta l’estate mettendo ovviamente in difficoltà tante famiglie alla ricerca di ombra e giochi, data la annosa carenza in zona, piazza dei Gerani esclusa.
L’area in tartan ora accoglie altalene e scivoli differenziati per età, 4 alberi nonché numerose panchine per gli accompagnatori, ed è stata presa sotto l’ala protettiva del Parroco, resosi subito disponibile all’apertura e chiusura dello spazio.
L’area verde, divenuta nel frattempo un giardino per l’infanzia grazie al lavoro di presidio svolto da volontari, cittadini, e ovviamente da Alessandra Noce, è stato anch’esso interessato da diversi interventi tra i quali un grande gazebo, nuovi arredi e camminamenti.
Ma l’impegno non si conclude qui, a detta dei volontari, il desiderio è poter portare a compimento la terza parte del progetto quella dedicata agli adolescenti affinché anche questa fascia di età, spesso dimenticata, possa avere spazi di espressione e condivisione.
A ricordarcelo sono proprio loro i ragazzi, come gli allievi dell’I.C. Via dei Sesami ad indirizzo musicale, che accompagnati dai docenti, hanno offerto alle famiglie e agli ospiti un piccolo saggio di benvenuto con brani del vasto repertorio delle classi di chitarra, percussioni, flauti e pianoforte dando dimostrazione del loro impegno, bravura e voglia di partecipazione.
Servizi Funebri Moretti

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti