Municipi: | Quartiere:

Inaugurato il giardino dell’infanzia dell’Istituto comprensivo “viale F. Santi” a Colli Aniene

Dedicato ai due alunni Alessandro e Vittoria 17 dicembre 2016

Il 17 dicembre 2016 si è svolta la seconda giornata di open day presso la scuola di via Fernando Santi durante la quale ogni scuola dell’istituto ha organizzato diverse attività  coivolgendo tutti gli alunni dai tre ai quattordici anni.

Il momento più bello ed emozionante è stato l’inaugurazione del giardino dell’infanzia dedicato ai due alunni  Alessandro e Vittoria, con l’affissione della targa  disegnata dall’art director Tiziana Padelli: “Così l’infanzia da adesso in poi avrà il giardino di Alessandro e Vittoria  dove immaginiamo che i due piccoli corrano felici”

Con l’aiuto dell’associazione Piccoli Giganti Onlus, che collabora da molto tempo con la scuola, il giardino è stato messo in ordine, sistemato con nuove  e colorate staccionate, sono state messe a dimora nuove piante, rimesso un nuovo cancello, dipinto le pareti dei muri del giardino e disegnato un murales da parte di Jacopo Fuser.

La mattinata è proseguita con un concerto animato dalle voci del coro dei piccoli della scuola di musica A. Rubinstein  diretti da Alessia De Gregorio, seguito dalle magiche note di giovanissimi pianisti preparati dall’insegnante e direttrice artistica della scuola, e la visita dell’assessore municipale Daniela Giuliani che si è poi intrattenuta piacevolmente tutta la mattinata.

I bambini della scuola dell’infanzia sono stati poi conquistati dai cani dell’unità cinofila del Soccorso Alpino e Speleologico Umbro che hanno praticato dimostrazioni di ritrovamento. Insieme agli alunni della scuola dell’infanzia, i docenti, i rappresentanti dei genitori, alcuni componenti del Consiglio d’Istituto, molte altre persone hanno partecipato attivamente alle iniziative dell’open day.

L’inaugurazione del giardino, insieme a  tutta l’organizzazione dell’open day, ha creato ancora una volta  un’occasione significativa per tutti: per i docenti,  per i genitori e  per gli alunni, parti fondamentali di quell’anello educativo senza il quale la parola “educazione” perderebbe parte del suo significato.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati