Inaugurazione della spiaggia Tiberis

Ecoitaliasolidale  da tempo propone  un progetto complessivo, anzi l’istituzione del  “Parco nazionale del Tevere”

Oggi 7 luglio 2022 l’apertura della 5’ edizione della  spiaggia Tiberis a Ponte Marconi che secondo i programmi del Campidoglio doveva  essere inaugurata lo scorso  15 giugno, in  ritardo quindi, proprio come le precedenti edizioni.

Dopo l’emergenza rifiuti ed il flop del programma straordinario che avrebbe dovuto ripulire la Capitale nei primi mesi dell’amministrazione Gualtieri  arriva la riedizione della famosa spiaggia Tiberis a Ponte Marconi,  voluta all’epoca dalla Sindaca pentastellata Raggi ed oggetto di forti critiche.

Mentre durante il giorno gli utenti potranno accedere gratuitamente alla spiaggia, nelle ore serali  il “lido” ospiterà  eventi culturali, a prezzi “sociali”, ma anche musica,  con buona pace dei residenti nei pressi del Ponte Marconi. Vi sono notizie circa la possibilità di realizzare una struttura non prettamente estiva, bensì di poter rendere il “lido” uno spazio di golena del Tevere riqualificato e vivibile anche  nei mesi invernali, e qui l’annuncio della realizzazione di un parco d’affaccio da realizzare con l’VIII Municipio. Da anni come Ecoitaliasolidale stiamo avanzando la proposta di non abbandonare nei mesi invernali la invitando il Comune a realizzare dopo l’estate attività didattiche di educazione ambientale o la realizzazione di una piscina all’aperto e  coperta nel periodo più freddo.

In quel tratto delle sponde del Tevere,  da una parte all’altra di Ponte Marconi,  vi sono più realtà, alcune positive altre proseguono ad essere nettamente problematiche. A qualche centinaia di metri dal Ponte, verso l’Ostiense, a Lungotevere di Pietra Papa,  l’area è stata finalmente bonificata dall’enorme baraccopoli che ha creato numerosi problemi per anni e  sono in corso i lavori della Regione per dotare il quartiere di un parco fluviale. Su questo progetto chiediamo da tempo di accelerare la conclusione dei lavori per dare la possibilità ai cittadini di Marconi già da questa estate di poter usufruire di questo spazio golenale.

Timbrificio Centocelle

“Siamo soddisfatti per il Parco fluviale di Lungotevere di Pietra Papa che si sta realizzando e fortemente voluto dai cittadini, dai Comitati e dalla nostra Associazione ecologista -dichiara il presidente di Ecoitaliasolidale Piergiorgio Benvenuti-  mentre per  il  Tiberis, speriamo non si ripeta il solito fallimento del numero delle presenze  come nelle passate edizioni.  La nostra proposta  inoltre è  di realizzare un unico Ente gestore del Tevere che si possa occupare  di un progetto complessivo e non certo di una piccola e poco funzionale spiaggia”.

“Anzi proseguiamo a proporre  l’istituzione di un “parco nazionale del Tevere” – conclude Benvenuti-  un’area  che “si svilupperebbe su 80 mila ettari di territorio” e che “sarebbe il sesto parco nazionale per dimensione. Un valore inestimabile per la salvaguardia ambientale, oltre che per il rilancio d’immagine della Capitale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati