Municipi: | Quartiere:

Incontro con Franco Dionesalvi al “Villaggio Cultura – Pentatonic”

Giovedì 15 luglio 2021, ore 20,30 in viale Oscar Sinigaglia, 18/20 a Roma Laurentina

Giovedì 15 luglio 2021, ore 20,30 presso l’Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic” in viale Oscar Sinigaglia, 18/20 a Roma Laurentina Incontro con l’autore: Franco Dionesalvi e presentazione del suo libro Base centrale, Arcipelago itaca 2020

Interventi di Danilo Mandolini e Anna Maria Curci

Base centrale Dionesalvi

«Nella premessa a Base centrale Franco Dionesalvi ripercorre le vicende della propria alterazione psichica. Quale la ragione di questa sommessa cronistoria? Non certo per rievocare le fasi della sua malattia, né tantomeno la sofferenza di due anni di apprensioni e consulti, di attacchi di panico, di micro-crisi epilettiche succedutisi “alla media di due al giorno”. Quel che gli sta a cuore è testimoniare che in lui ciò che è vivo, dopo il recupero delle proprie energie, è la poesia. Egli è consapevole che in lui agiscono “due spinte opposte, forse entrambe vere: sentire che se una cosa non la ricordi l’hai persa per sempre; percepire che se di una azione non hai alcuna memoria ti viene donata una seconda volta”.» (Dalla Postfazione di Gerardo Pedicini)

Franco Dionesalvi è nato a Cosenza nel 1956, e, dopo alcuni anni trascorsi a Firenze, torna a vivere nella sua città natale, dove per un certo tempo è stato anche assessore alla cultura. Nel 2017 si trasferisce a Milano, insegna filosofia in un liceo, si occupa della sua nuova rivista di poesia, “Capoverso”. Dionesalvi ha pubblicato fra l’altro il romanzo La maledizione della conoscenza (editore Piero Manni), il saggio Diritto alla cultura e politiche culturali: le teorie di una prassi (Coessenza), le raccolte di poesia La fragola e il pianoforte (Marra), Via delle nuvole (Heliodor, Varsavia), The Valley of Thought (Gradiva, New York 2015) e la silloge Black out all’interno di Luci di posizione (a cura di G. Langella, Mursia, Milano 2017). È anche protagonista di numerosi recital letterari, in Italia e all’estero.

 

* ingresso con tessera ARCI 2021; è possibile tesserarsi in sede. Prenotazione obbligatoria.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento