Municipi: | Quartiere:

Incontro del Comitato di Quartiere Villa De Sanctis col presidente del V Caliste

Tanto ascolto da parte del Municipio ma adesso i 12 mila residenti aspettano risposte concrete

Il quartiere di Villa De Sanctis nato come Piano di Zona Casilino 23 negli anni ’70 è stato per molti anni il fiore all’occhiello della periferia romana, sia dal punto di vista delle scelte urbanistiche, che del verde pro capite. Una buona offerta scolastica, una chiesa, un asilo nido e fino a pochi mesi fa un Ufficio postale e un Centro Sociale per anziani e un centro culturale all’interno del Casale Garibaldi.

Anche per quel che riguarda la dotazione di verde il quartiere non sta affatto male anche se quello ben mantenuto è quello privato dei tanti condomini presenti, cosa che non si può dire di quello pubblico dove tra gare d’appalto andate a vuoto o scarse risorse in bilancio, la manutenzione dal semplice taglio dell’erba alla potatura degli alberi si è fatta a dir poco desiderare, lasciando avanzare un evidente stato di degrado.

Il Comitato di Quartiere nel corso dell’incontro con alcuni rappresentanti municipali era coordinato dal nuovo presidente Pasquale Scafetta ed ha avanzato richieste di interventi, molti dei quali di modesto impegno economico.

La prima richiesta è la messa in sicurezza dei tratti maggiormente ammalorati di largo S. Gerardo Maiella e questo al di là del progetto di rifacimento possibile con lo stanziamento in bilancio dei 100.000 euro. Su largo S. Gerardo Maiella l’assessore municipale ai LL.PP. Lostia ha sottolineato la necessità di verificare la titolarità dell’area in quanto sembrerebbe di competenza del PUP sottostante. Ovviamente è una situazione a dir poco grottesca, ma che va verificata con urgenza in quanto viene addebitato a questo il fatto che non viene pulita da Ama e fatta la manutenzione.

Si è parlato poi dello stato dei marciapiedi delle vie Balzani/Ferraironi e del tratto di viale della Primavera da via O. Petrini a via Casilina ormai ai limiti della praticabilità e questo sia del tappetino di asfalto che dei polloni dei tigli che delle erbe infestanti. Il CdQ ha anche chiesto un intervento non più rinviabile su una decina di grossi tigli che da anni rendono bui e insicuri via C. Durante e tratti di via R. Lombardi e di viale della Primavera.

Su queste richieste il presidente Mauro Caliste si è impegnato per un sopralluogo già nei prossimi giorni con l’assessore all’ambiente Edoardo Annucci a cui saranno mostrati il Giardino Filippi con la pista di pattinaggio diventata pericolosa e questo anche per la presenza di un albero i cui rami sono ormai ad altezza di bambini. Sempre su via Balzani c’è l’area verde messa in sicurezza dalla cavità sottostante e su cui c’era una pista ciclabile didattica per bambini con tanto di segnaletica orizzontale e verticale. Il presidente Caliste ha informato di un prossimo progetto di riqualificazione del Parco F. Teoli finanziato con 150.000 euro dal Comune di Roma, che dal mese di maggio inizierà la sostituzione dei cassonetti stradali, che è stata data la certezza amministrativa sulla locazione di un locale da destinare al C. S. Anziani.

Il CdQ ha anche chiesto delucidazioni sulla realizzazione del Supermercato Tigre di via Casilina 701 ed in particolare sugli accessi carrabili e se, oltre al commerciale, ci sarà anche del residenziale. È stato anche chiesto quali impegni intende mettere il municipio per l’immobile ex Omni  di proprietà Comunale oggi  occupato e sottratto ad una scuola e ad un Consultorio familiare che era stato addirittura appena ristrutturato.

È stata anche segnalata sull’area del Parco Somaini la ricostituzione di una baraccopoli con la presenza di diversi senza fissa dimora con cani molossoidi che se non ben controllati potrebbero costituire un pericolo.

Un primo confronto quindi tutto sommato positivo ma che merita altri momenti di verifica a causa dei tanti problemi mai presi in considerazione all’interno di programma di manutenzione ordinaria.

5 commenti su “Incontro del Comitato di Quartiere Villa De Sanctis col presidente del V Caliste

  1. Grazie Alessandro per l’impegno che metti ogni giorno, e alle continue denuncie e criticità nel V municipio.

  2. Bravo Pasquale e tutti i partecipanti del comitato di quartiere. Speriamo che il comune si attivi sui problemi evidenziati . Chiedo informazioni sul Casale Garibaldi. È mia intenzione di partecipare e , se possibile dare un piccolo contributo, devo però liberarmi prima degli impegni che ho. Un cordiale saluto a tutti. Angelo Bonanni

  3. Grazie Alessandro x l’articolo e il tuo costante impegno.
    Comunque sulla questione casale Garibaldi va aperto un tavolo di confronto con coloro che “lo gestiscono” affinché ridiventi patrimonio del Quartiere..
    Una piccola osservazione..
    Parco Camilli…
    Ciao Gianfranco

  4. Chi pensa ai giovani? Siamo un quartiere di vecchi, vero, ma ci sono pure i giovani, che frequentano magari i luoghi di Centocelle o se ne vanno al centro di Roma, o magari fanno volontariato in chiesa. A proposito, non c’è dialogo tra la chiesa e il quartiere, è un peccato. Suggerisco un incontro del neo comitato di quartiere coi giovani residenti, se non altro per ascoltarli. Sarebbe già una rivoluzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati