Municipi: | Quartiere: ,

La Biff festeggia… 60 anni di Diabolik L’uomo contro ogni regola

In occasione della XV edizione dicembre.Arte Venerdì 16 dicembre 2022 ore 18,30

Venerdì 16 dicembre 2022 ore 18,30 in Via Pietro Romualdo Pirotta, 95 a Roma, in occasione della XV edizione dicembre.Arte, l’Associazione Culturale La Farandola ha pensato di dedicare proprio al fumetto l’iniziativa annuale, in particolare ad un personaggio rivoluzionario uno dei più iconici del ‘900 che compie proprio nel 2022 la bellezza di 60 anni. Parliamo di Diabolik.
Il personaggio nasce dalla mente geniale delle sorelle milanesi Angela e Luciana Giussani. È Angela che si separa dal marito Gino Sansoni (proprietario della casa editrice Astoria Edizioni), che nel 1961 decide di fondare L’Astorina, piccola casa editrice.
L’opera a fumetti è entrata presto nell’Olimpo delle icone degli anni ’60, dopo oltre mezzo secolo resta nel cuore degli italiani, garantendosi l’immortalità grazie a 900 episodi e alle oltre 150 mila tavole disegnate.
Quando il 1° novembre 1962 gli italiani sono andati in edicola hanno trovato la rivoluzione nelle sembianze di un fumetto: in un formato tascabile mai visto prima avrebbero potuto acquistare per 150 lire il primo numero di Diabolik.
La scelta del nome Diabolik si deve a un fatto di cronaca nera avvenuto a Torino qualche anno prima. Un assassino mai identificato aveva terrorizzato la città rivendicando l’omicidio di un operaio Fiat. La stampa lo aveva soprannominato Diabolich alla luce del fatto che si era premurato di recapitare alla polizia delle lettere con tranelli e promesse di futuri delitti efferati.
L’uomo non sarebbe mai stato identificato, entrando nella storia come l’autore del delitto perfetto.
A partire dal terzo numero, Diabolik viene affiancato dall’affascinante Eva Kant (il nome è ispirato al filosofo Immanuel Kant, di cui Angela Giussani era appassionata), bellissima donna ispirata all’eterea Grace Kelly.
Con il tempo il personaggio femminile andrà via via imponendosi nelle storie raccontate nel fumetto, diventando una compagna di vita e complice perfetta. I due formano una coppia di fatto non comune per l’epoca. Secondo i critici dell’opera si tratta di uno degli elementi di profondità della storia, che con apparente leggerezza riesce a intercettare quali sono le contraddizioni della società italiana degli anni ’60.
Il loro rubare ai ricchi in modo spietato e avido è visto poi come un gesto necessario per mettere in luce la disumanità di un mondo fondato sul profitto.
Si racconta che la Giussani trasse l’ispirazione per il suo fumetto da una copia dimenticata in treno del romanzo francese di Fantômas basato sulle gesta di uno spietato ladro.
Inoltre, è lo stesso treno a giocare un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’idea di Giussani. Osservando i pendolari si rese conto che le persone avevano bisogno di una lettura leggera sia nel peso del volume che contenuti, che doveva essere coinvolgente e preferibilmente con tinte fosche a tratti erotiche.

Inaugurazione: venerdì 16 dicembre 2022 ore 18,30
Location: Associazione Culturale La Farandola e Biblio Farandola Fumetto
Collaborazioni: Biblioteca della Nuvole di Perugia e Astorina srl
Apertura: Dal 19 dicembre 2022 al 28 gennaio 2023
Esclusi: domenica e festivi
Orari: Dalle 16.00 alle 19.00
Ingresso: Libero

Per informazioni:
Associazione Culturale La Farandola – cell. 347.6674620 – 331.2822212
Email: biff@lafarandola.net
Sito: www.lafarandola.net

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati