Laboratorio Analisi Lepetit

“La grande Monnezza”, tutta Roma est affonda nei rifiuti

Aldo Zaino - 22 Luglio 2021

Sono state decine e decine i rappresentanti delle Associazioni e dei Comitati del quadrante di Roma est, presenti il 21 luglio 2021 all’assemblea spontanea, Sei del Prenestino doc, Pigneto Pop, Quadraro Vecchio, Cittadini Mondo Migliore, Comitato Popolare Sanità pubblica e via via gli altri.

Nonostante l’appuntamento di Piazza Nuccitelli fosse fissato per le ore 18,30, moltissime persone erano presenti da tempo nel luogo dell’assemblea, a dimostrazione dell’esasperazione dei residenti del quadrante Est della città, uno dei più colpiti dell’emergenza rifiuti.

Un tam tam rilanciato sulle pagine dei social per partecipare all’assemblea al fine di cercare di coordinare tutti in un’unica richiesta, qualora una delegazione venisse ricevuta presso il Ministero della Transizione Ecologica, via Cristoforo Colombo 44 alle ore 17.00 di martedì 27 luglio.

L’appuntamento del 21 luglio segue la manifestazione organizzata del 13 luglio quando una delegazione dell’importante gruppo facebook “Sei del Prenestino Doc” si è recato presso la sede dell’AMA di via Calderon Della Barca.  Nonostante le promesse fatte alla delegazioni da parte dei Funzionari dell’Azienda Romana, fino ad oggi si è mosso qualcosa, ma il grosso dell’immondizia ancora staziona lungo le strade della Capitale.

Si segnala in particolare una montagna di rifiuti davanti alla Asl Santa Caterina di via Nicola Forteguerri, come pure davanti alla Parrocchia di San Luca Evangelista, in via dell’Acqua Bullicante e allo stesso modo  in altre strade e in altre zone di Pigneto e Prenestino.

Moltissimi i volontari e fra loro condomini, commercianti e artigiani che si sono rimboccati le maniche raccogliendo i sacchetti da terra per gettarli nei cassonetti, per alleviare una situazione insostenibile, anche per l’aria irrespirabile, che non può durare per molto tempo. I residenti, i commercianti e tutti i soggetti delle partite iva sono stanchi di pagare e di non ricevere nulla in cambio.

Dopo l’Assemblea di mercoledì ne seguiranno delle altre, giovedì 22 ad esempio l’appuntamento è fissato al Quadraro Vecchio, nel giardino dei Ciliegi,  cosi mano mano fino al fatidico 27 luglio, quando tutti i rappresentanti delle Associazioni e Comitati del quadrante est di Roma si recheranno presso il Ministero Transazione Ecologica via Cristoforo 44 con le dovute richieste, per cercare di mettere fine a questa gradevole situazione della “Grande Monnezza” che penalizza oltre ai residenti ma anche la nostra Capitale agli occhi del mondo.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti