La prima macchina mangiaplastica nel mercato della Magliana

Entro dicembre saranno attivate anche nei mercati: Trieste, Prati, Grottaperfetta, Montagnola, Tuscolano III, Nuovo Cinecittà, Appagliatore, Laurentino, Latino, Casilino 23, Italia, Casal de Pazzi, Irnerio, Platani e Borgo Ticino
Redazione - 20 Novembre 2020

Come previsto dall’accordo sottoscritto a settembre da Roma Capitale e Coripet, il 20 novembre 2020 mattina, nel mercato della Magliana, nel Municipio XI, la Sindaca di Roma Virginia Raggi ha inaugurato il primo ecocompattatore nell’ambito dell’iniziativa “Riciclami al mercato… e sarai premiato!”.

La logica di raccolta e riciclo è quella del “bottle to bottle”: i materiali raccolti avranno nuova vita, in vista dell’obiettivo europeo fissato al 2025 di produrre bottiglie contenenti un 25% di PET riciclato (R-pet).

“Dopo le stazioni metro le macchinette mangiaplastica arrivano nei mercati di Roma: tutela dell’ambiente, cultura del riciclo e anche un piccolo incentivo per fare la spesa nei nostri rionali. Questo progetto ha avuto molto successo nelle metropolitane, tanto che a sole tre settimane dalla riattivazione delle macchinette nelle stazioni dopo il lockdown, sono state raccolte ben 67mila bottiglie. Entro il mese di dicembre, saranno 17 gli ecocompattatori attivi nei mercati rionali”, dichiara la sindaca Virginia Raggi.

Dar Ciriola asporto

Il progetto, analogo a quello già sperimentato con successo nelle stazioni della metropolitana di Roma, prevede una premialità: conferendo 100 bottiglie, i cittadini avranno diritto a 1 euro di sconto sulla spesa presso i banchi aderenti alla campagna, a fronte di una spesa minima di 5 euro.

Il meccanismo è semplice: per avere un codice utente, basta scaricare l’app Coripet per Android e iOS, disponibile su Google Play e App Store, oppure richiedere la card Coripet presso il mercato.

Oltre agli opuscoli informativi all’interno del mercato, durante i primi giorni di attivazione i cittadini avranno a disposizione un servizio hostess per le informazioni sulle modalità del progetto e il funzionamento degli ecocompattatori: che tipo di bottiglie conferire, come farlo e come accumulare punti per ricevere lo sconto sulla spesa.

Nei prossimi giorni ed entro il mese di dicembre, oltre che nel mercato della Magliana, le macchinette mangiaplastica saranno attivate anche nei seguenti mercati di Roma: Trieste, Prati, Grottaperfetta, Montagnola, Tuscolano III, Nuovo Cinecittà, Appagliatore, Laurentino, Latino, Casilino 23, Italia, Casal de Pazzi, Irnerio, Platani e Borgo Ticino.

“L’attivazione degli ecocompattatori nei mercati romani è doppiamente significativa: da un lato sensibilizza i cittadini alla buona pratica del riciclo, dall’altro rappresenta un vantaggio commerciale nel fare la spesa fra i banchi dei nostri rionali. Quella dei mercati è una realtà su cui puntiamo e che stiamo rilanciando a tutto tondo: strutturalmente, con investimenti e riqualificazioni, e concettualmente, come punti di riferimento per la città”, spiega l’Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Carlo Cafarotti.

“Oggi è un bel giorno perché viene data attuazione alla mozione per il Riuso e Riciclo nei mercati a mia firma, attraverso un ottimo lavoro della Giunta. E’ importantissimo in un momento come questo perché da un lato, aumentando la diffusione della macchinetta mangiaplastica in città, si incentiva il riciclo e, dall’altro, si contribuisce ad aumentare il numero delle persone che vivono e spendono nei mercati di Roma Capitale”, sottolinea il Presidente della Commissione Commercio Andrea Coia.

“Un’iniziativa resa possibile dalla sinergia operativa con l’Amministrazione, che porterà all’individuazione di altri tipi di location e applicazioni nella Capitale e che speriamo possa ripetersi anche in altre città. Roma Capitale è capofila in Italia del progetto “Riciclami al mercato”. L’obiettivo di Coripet, consorzio senza scopo di lucro, è quello attivare un processo circolare sulle bottiglie PET: raccoglierle, riciclarle e farle tornare bottiglie. Ecco perché è importante che siano poste in luoghi di grande afflusso come le metropolitane ed i mercati”, commenta il presidente Coripet Corrado Dentis.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti