Largo S. Gerardo Maiella. Storia di un incredibile degrado

Nell’unico punto di aggregazione al centro del quartiere Villa De Sanctis- Il video

Qualche scatto e un breve video per denunciare lo stato di abbandono e pericolosità di uno dei pochi punti di aggregazione del Quartiere di Villa de Sanctis (già Casilino 23) realizzato alla fine degli anni ’70 attraverso uno dei tanti piani di zona di edilizia economica e popolare.

Purtroppo ne viene fuori uno stato di abbandono dovuto innanzitutto alla mancanza totale di manutenzione, che parte dalla pavimentazione divelta in più punti ad opera delle radici degli alberi, per arrivare alle panchine molte delle quali inservibili e a cui basterebbe solo sostituire qualche stecca.
E proprio la pavimentazione sconnessa e mancante, sembrerebbe che stamattina sia costata una rovinosa caduta ad una anziana pensionata che ha richiesto l’intervento di una ambulanza del 118.

Urgono insomma interventi risolutivi e urgenti dovuti proprio al fatto che parliamo dell’unico spazio aggregativo del quartiere e che tra l’altro vede la presenza della Parrocchia San Gerardo Maiella.

Gli altri spazi si trovano in via Romolo Balzani con il Giardino Filippi dove per i bambini è rimasta solo una altalena e una pista di pattinaggio e un altro giardino i cui lavori di consolidamento del sottosuolo sono terminati da qualche mese. Su questo giardino c’erano panchine e soprattutto una mini ciclabile didattica con tanto di segnaletica orizzontale e verticale e qui servirebbe realizzare un impianto di illuminazione e video sorveglianza, visto che l’impianto si trova inserito nel bel mezzo del condominio delle Muse.

Nel video parliamo anche della possibilità di utilizzare parte del ribasso d’asta dell’appalto per il rifacimento totale della rete di smaltimento delle acque piovane su via Oberdan Petrini i cui lavori stanno procedendo lentamente.

Visto che il motto coniato dal presidente Caliste #LastradaGiusta viene giustamente utilizzato ad ogni iniziativa della maggioranza, speriamo che la strada giusta sia imboccata anche per la messa in sicurezza e la manutenzione di uno spazio vitale per un intero Quartiere.

https://abitarearoma.it/largo-s-gerardo-maiella-bello-ma-incerottato/

 

Un commento su “Largo S. Gerardo Maiella. Storia di un incredibile degrado

  1. Ho avanzato l’idea di poter usare il RIBASSO D’ASTA ottenuto nell’aggiudicazione dei lavori alla rete dello smaltimento delle acque atmosferiche sia per i lavori di largo San Gerardo che per il marciapiede di via Balzani/Ferraironi… comunicando l’idea al Cons. Piccardi tra l’altro residente nel Quartiereve componente del CdQ, che su questo ci spera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati