Categorie: Costume e Società
Municipi: ,

L’economia sociale

Quella dimenticata, dopo i proclami. Non bisogna illudere i giovani

I gruppi di giovani studiosi e ragazzi pieni di entusiasmo e di speranza, che, vedendosi intorno, hanno capito che il futuro è nell’economia sociale e negli sforzi di tutti per raggiungere il Bene Comune, sorridono amaramente di fronte all’insipienza dei politici nostrani ed europei, che non sono passabili neanche come attori da baraccone.

Dopo tante “ammuine” e tanti lanci finti di agenzia, “hanno raggiunto l’accordo” a Bruxelles per aprire i forzieri di Francoforte e partire con la spartizione.
Non ci sarà nessuna crisi di governo, nessun veto ungherese o polacco o sloveno…Salvini è disponibile a collaborare con l’odiato Giuseppi …e tutto va come deve andare!

Vergogna! Vi siete dimenticati l’Economia Sociale, l’Economia Civile, coloro che credono di cambiare la nostra stupida e disonesta società con le coscienze, la partecipazione, la coesione …la generatività.
Giuseppi, avevi fatto, insieme con la Responsabile della tua Camera di Regia, un bellissimo discorso a Firenze al II Festival dell’Economia Civile, avevi illuso le migliaia di giovani che studiano e credono nell’Italia.

INVECE NO!
O ti sei scordato o non capivi la portata di quello che qualcuno ti aveva scritto e tu avevi saputo imparare a memoria.
Non bisogna illudere i giovani! Isabella fa no con la testa, Diego urla che dobbiamo resistere, Marco cerca di farsene una ragione, tutti ci guardano, a noi più anziani, e ci incoraggiano a continuare, loro che spronano noi!!!!

Cari Uomini di Potere, siete ridicoli.
Questi ragazzi sono gli unici Uomini che vediamo e amiamo.

 

GiProietti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati