Litorale: Salce-Benvenuti, gravissima la sospensione dei bagnini dal 1° settembre sulle spiagge pubbliche romane

Comunicato stampa - 19 Agosto 2021

Durante i giorni feriali, su disposizione della Sindaca Raggi, dal 1 settembre tutte le spiagge pubbliche del litorale romano saranno prive dell’assistenza dei bagnini, e non si potrà neppure usufruire dei defibrillatori appena comprati dal Comune. Un fatto gravissimo che chiaramente non garantirà la sicurezza in mare dei bagnanti in un periodo quello di settembre con le spiagge ancora affollate.

E’ il commento di Giuliana Salce, grande sportiva, campionessa del mondo di marcia e responsabile regionale per il Lazio di Ecoitaliasolidale e Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale dell’Associazione.

“Eppure purtroppo proprio nelle coste romane questa estate si sono registrati oltre sei decessi fra i bagnanti del litorale e sono stati preziosi gli interventi dei bagnini a garanzia della sicurezza dei bagnanti in molte occasioni. Vorremmo ricordare – proseguono Salce e Benvenuti- che la stagione balneare termina a fine settembre e che nello stesso periodo di settembre negli stabilimenti privati vi è l’obbligo del bagnino, mentre per coloro che non vogliono o non possono scegliere i lidi privati gli si nega un diritto fondamentale,  quello dell’assistenza ai bagnanti’.

“E’ ora finalmente di voltare pagina ed archiviare definitivamente l’attuale amministrazione Raggi che non è in grado – concludono gli esponenti di Ecoitaliasolidale- neanche di garantire i bagnini sulle spiagge della Capitale”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti