Metropolitane a Roma – Gianna del perché

Fatti e misfatti di giugno 2015
Mario Relandini - 30 Giugno 2015

Metropolitane a Roma

“Grandi festeggiamenti, grandi strette di mano, grandi sorrisi, grandi assunzioni di merito – all’inaugurazione, ieri a Roma, della Stazione Lodi della “metro C” – ma nello stesso tempo, come per una singolare “legge del contrappasso”, si sono bloccate ancora una volta, per guasti tecnici, la “linea B” e la “linea B1″”.

Senza festeggiamenti, compiacimenti e sorrisi, naturalmente, da parte degli utenti a quei guasti sempre più abituati. Come non hanno festeggiato, non si sono compiaciuti e non hanno sorriso, tornando alla “linea C”, quelli del Consorzio costruttore che, per lavori eseguiti, devono ancora avere 200 milioni dal Comune. E che, persa la pazienza, stanno per ricorrere in giudizio. Con tanti saluti al proseguimento previsto, addirittura, fino ai margini del Vaticano. Papa Francesco, prima di indire un nuovo Giubileo, dovrà attendere almeno cento anni ancora prima di vedere arrivare i treni sotterranei a due passi da San Pietro. Ma sempre con ipocriti e ridicoli grandi festeggiamenti, grandi strette di mano, grandi sorrisi, soprattutto grandi assunzioni di merito. Amen.

Gianna-Nannini-InnoGianna del perché

“La cantante Gianna Nannini – la quale era stata rinviata a giudizio con l’accusa di avere frodato il Fisco per quasi quattro milioni – ha ottenuto il patteggiamento e, quindi, un anno e due mesi di reclusione. Ma, anche, la sospensione condizionale di questa alleggerita pena e la non menzione nel casellario giudiziale”.

Perché?


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti