Categorie: Ambiente Politica
Municipi:

Mozziconi di sigarette: Il Campidoglio ha un piano “anti-cicche”

Si stima che ogni giorno circa 14 miliardi di mozziconi di sigaretta finiscano sui marciapiedi delle città. A Roma 11 milioni ogni giorno

Il Campidoglio prende di mira “l’abbandono dei mozziconi di sigarette in città”. La delibera di iniziativa consiliare che mira a ridurre l’impatto dei fumatori sul decoro e l’ambiente urbano, trova il via libera della commissione cittadina a cui è stata sottoposta.

Si stima che ogni giorno circa 14 miliardi di mozziconi di sigaretta finiscano sui marciapiedi delle città. A Roma sono 11 milioni le cicche quotidianamente abbandonate, con gravi conseguenze sul decoro urbano e soprattutto sull’ambiente.

Il tempo di decomposizione di un mozzicone di sigaretta va da 1 a 8 anni, Quello che più resiste alla decomposizione è il filtro. Il tabacco e la carta si dissolvono in 3-4 mesi, ma il filtro resiste agli enzimi dei batteri anche 8 anni.

Dario Nanni

Nella delibera presentata dal consigliere capitolino Dario Nanni in commissione ambiente, mira nello specifico nella direzione del riciclo, tenendo in conto il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ambientale previsti dall’agenda 2030, e per di più considerando i milioni di turisti che arriveranno a Roma per il Giubileo.

Nella delibera si chiede di collocare, a partire dagli uffici pubblici, dalle stazioni ferroviarie, dalle fermate dei bus, alle università, nelle strade più frequentate di Roma, appositi contenitori finalizzati alla raccolta dei mozziconi.
Una delibera che avrà certamente costi esigui per l’amministrazione perché si tratta solo di collocare i contenitori di raccolta. Alla raccolta e al riciclo provvederanno ditte specializzate che li trasformeranno in beni di utilizzo comune.

Ecce Vinum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati