Categorie: Ambiente Politica
Municipi: | Quartiere: ,

Municipio XV, al via piano Ama per sostituzione cassonetti carta e plastica

Prende il via il cambio dei primi 70 cassonetti nei quartieri di Farnesina e Cortina d'Ampezzo

Prende il via questa sera (Lunedì 15 Gennaio 2024), il cambio dei primi 70 cassonetti nei quartieri di Farnesina e Cortina d’Ampezzo, il piano di sostituzione dei contenitori per la raccolta differenziata di carta, plastica e metallo del Municipio XV.

“Una programmazione di Ama che in raccordo con l’amministrazione municipale, dalle due aree di Labaro e Tor di Quinto individuate per lo smistamento dei contenitori, provvedera’ nelle prossime due settimane al cambio completo dei 920 cassonetti da 2.400 litri distribuiti su tutto il territorio, interessando specificatamente 461 contenitori per la carta e 459 per plastica e metallo. Nel rispetto della normativa europea sull’adeguamento dei colori dei contenitori, i nuovi cassonetti per la raccolta della carta saranno blu mentre quelli di plastica e metalli, gialli”. Lo dichiara in una nota il presidente del Municipio Roma XV, Daniele Torquati e l’assessore alle Politiche ambientali, Marcello Ribera.

“Il piano, avviato dopo anni grazie a un lungo lavoro del Municipio XV con Ama per cui ringraziamo anche la presidente di commissione Egle Cava e i dirigenti territoriali di Ama, proseguirà in primavera con la sostituzione dei contenitori dell’indifferenziata, per poi concludersi entro la fine dell’anno con i cassonetti per l’umido – continua la nota del MunIcipio XV -. Un ottimo risultato in favore del decoro stradale e della raccolta dei rifiuti, per cui chiediamo alla cittadinanza di contribuire positivamente con il corretto uso dei contenitori. Un obiettivo raggiunto che non ci ferma pero’ nel proseguire a lavorare sul perfezionamento e l’ampliamento della raccolta differenziata porta a porta, tema da sempre a noi caro, come anche sull’ampliamento di nuove metodologie di raccolta per i singoli quartieri e i maxi condomini come le domus ecologiche; due priorità utili a garantire la diminuzione della quantità di rifiuti indifferenziati e a migliorare le condizioni di pulizia dei nostri quartieri“, conclude la nota.

 

Macelleria Colasanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati