Categorie: Ambiente
Municipi:

Municipio XV, Torquati-Ribera (Pd): “si estenda la raccolta porta a porta dei rifiuti e si riattivino i Centri mobili

Il Gruppo consiliare PD in Municipio XV il 21 luglio 2016 ha presentato due proposte di risoluzione da sottoporre al Consiglio in cui si chiede al presidente di attivarsi affinché il modello della Raccolta Differenziata Porta a Porta sia esteso nei quartieri La Storta e La Giustiniana per l’asse Cassia e Labaro per l’asse Flaminia.

Le proposte riguardano anche altre due richieste: 1)  il posizionamento, da effettuare con urgenza, dei cassonetti marroni, bianchi e blu da 1.100 lt, rispettivamente deputati alla raccolta dell’organico, carta, plastica e metallo, in quelle zone del Municipio dove è stata avviata la nuova raccolta stradale a cinque frazioni; 2) il ripristino, a partire da settembre 2016, dei Centri Mobili per la raccolta dei rifiuti ingombranti e particolari, da fissare in almeno due appuntamenti mensili, nonché il servizio gratuito per la raccolta di residui derivanti da attività di sfalcio nei periodi in cui quest’ultimo si renda necessario.

Le dichiarazioni di Daniele Torquati e di Marcello Ribera

“Grazie all’impegno profuso dalla precedente amministrazione nell’introdurre per la prima volta nel nostro Municipio la raccolta PAP – dichiarano in una nota Daniele Torquati, Capogruppo PD, e Marcello Ribera, Vicepresidente della Commissione Ambiente –  abbiamo raggiunto uno storico risultato: dotare del nuovo servizio porta a porta 43.000 abitanti su 158.000, iniziando dai quartieri periferici di Cesano, Osteria Nuova, Olgiata, Tiberina, Valle Muricana e Prima Porta, ed estendendo al resto del territorio il modello della raccolta differenziata stradale a cinque frazioni.
“Dopo questo importante lavoro – spiegano i due esponenti del PD – riteniamo che l’attuale amministrazione debba estendere anche al resto del territorio la raccolta porta a porta, non solo perché si tratta di un cambiamento ineluttabile da adottare per il bene del nostro Municipio e per il futuro dei suoi abitanti, ma anche perché tale metodo di raccolta contribuirebbe a mantenere il decoro sul territorio e a scoraggiare il fenomeno, incivile e purtroppo diffuso, di abbandono dei rifiuti per strada.”
“La città non ha bisogno di finti blitz di propaganda post elettorale – conclude la nota – ma di proposte e soluzioni concrete per la risoluzione dei problemi. Il degrado e la presenza diffusa di rifiuti per le strade del Municipio rappresenta una vera e propria emergenza, che deve essere affrontata e risolta nel minor tempo possibile. Ci auguriamo dunque che il buon senso prevalga e che le proposte siano votate favorevolmente, per il bene del territorio.”

Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati