Ora “scende” anche Diego Della Valle – Maria Carmela a fare la calzetta?

Fatti e misfatti di gennaio 2015
Mario Relandini - 28 Gennaio 2015

Ora “scende” anche Diego Della Valle

“L’imprenditore “Tod’s” Diego Della Valle – ha scoperto “L’Espresso” – ha depositato, all’ Ufficio brevetti del Ministero dello Sviluppo economico, il marchio “Noi italiani””.

della valle“Noi italiani” che facciamo buone scarpe e buone borse? No: “Noi italiani” che vorremmo mettere i piedi non in uno stivaletto, ma in politica. Sembra infatti chiaro che Diego Della Valle, dopo averci pensato a lungo e nonostante tutti gli amici lo abbiano vivamente sconsigliato, voglia dare vita ad un movimento che potrebbe anche concorrere alle prossime elezioni politiche. Con quali possibilità? Del tutto – con doveroso rispetto per il nuovo movimento – esigue assai. Data la già affollatissima galassia nell’italico universo dei partiti, dei partitini, dei movimenti e dei movimentucci. Ma il Diego, invece, sembra credere nella sua immagine “Tod’s” e nella sua creatura appena battezzata. Non lo sfiora nemmeno il pensiero, evidentemente, che potrebbe ritrovarsi, alla fine, con una scarpa e una ciabatta. Nemmeno “Tod’s”. E, per lui, sarebbe davvero il colmo.

Maria Carmela a fare la calzetta?

“Maria Carmela Lanzetta – dimessasi da Ministro per gli Affari regionali per accettare l’offerta del Governatore della Calabria, Mario Oliverio, di andare a ricoprire il ruolo di assessore regionale – si è accorta che avrebbe dovuto sedere al tavolo, in Giunta, insieme all’assessore Nino De Gaetano e ha immediatamente rifiutato l’incarico”.

Sull’assessore Nino De Gaetano, in effetti, sono girate ben più che chiacchiere sulla sua frequentazione di “certi ambienti” e sulla sua elezione grazie ad un massiccio voto di scambio. E, dunque, nulla di più inaccettabile per una Maria Carmela divenuta uno dei simboli, già quale sindaco di Monasterace, della più intransigente e coraggiosa lotta alla delinquenza organizzata. Ma – ecco – quale sarà, ora, il suo futuro? Non più sindaco, non più ministro, non più assessore regionale, rimarrà a casa a fare la calzetta? Strano Paese, sempre più, questa Italia nella quale, in un modo o nell’altro, per un motivo o per l’altro, i più coraggiosi. i più onesti, i più coerenti vengono tenuti o rimandati fuori da ogni Istituzione. E infatti se ne vedono, chiaramente, i risultati.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti