“Parco archeologico della Serenissima, i fondi ci sono ma manca la volontà”

Una nota del consigliere capitolino di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni
Redazione - 2 Dicembre 2016

“Risale al 2002, nel corso dei lavori dell’alta velocità, il rinvenimento di diversi reperti archeologici, quali un’importante necropoli pre-romana, 150 metri di basolato quasi intatto che facevano parte dell’antico tratto di via Collatina e i resti di una villa romana, tutti pregevoli manufatti che vogliono essere riuniti nel progetto del Parco Archeologico della Serenissima”.

Lo dichiara il consigliere capitolino di Fratelli d’Italia, Francesco Figliomeni che aggiunge: “A questa opportunità per il quadrante Collatino c’è da unire anche l’altro progetto che consiste nella creazione di un parco naturalistico, su circa 30 ettari di verde pubblico che si snodano tra i quartieri Portonaccio, Collatino, Casal Bertone e Tiburtino e che interessano diversi municipi. Tutti aspetti che sono stati presi in esame nella commissione Bilancio a cui ho partecipato oggi, dove è stato possibile ascoltare anche i rappresentanti del comitato di quartiere del Parco della Serenissima, che vogliono risposte in quanto il luogo va riqualificato a causa anche della presenza di insediamenti abusivi rom. La cosa che ci lascia stupiti è il fatto che ad oggi dopo tutti questi anni ancora non si è arrivati ad una soluzione finale. Nel 2005 c’è stata una formalizzazione tra Rete Ferroviaria Italiana e Comune di Roma – Dipartimento Mobilità, che prevedeva anche la stipula di una convenzione di sei milioni e trecentomila euro che sono pronti ad essere trasferiti al Comune. Ma a tuttoggi mancano ancora gli atti giuridici finali da parte dell’Amministrazione che non permettono di andare avanti, soldi preziosi utili per opere pubbliche e strutture di riqualificazioni varie. E i cittadini aspettano che si giunga alla fine di questa parabola”.

“Accogliamo – conclude Figliomeni – con favore la commissione congiunta Patrimonio-Bilancio prevista prossimamente, per cercare quanto prima di giungere alla risoluzione del problema. Seguiremo la vicenda da troppo tempo trascurata visto che i cittadini di quel quadrante hanno pagato un prezzo altissimo in termini di difficoltà gravissimi”.


Commenti

  Commenti: 1


  1. Buonasera,
    mi piacerebbe sapere se ci sono novità a riguardo nel nuovo bilancio?

Commenti