Categorie: Ambiente Associazioni
Municipi: | Quartiere:

Per fare una piazza ci vuole un fiore, ma anche una pianta e un sorriso

Il Comitato “Rinascita di Via Roberto Malatesta” pronto a realizzare, insieme ai cittadini, una nuova veste della piazza, domenica 13 dicembre dalle 10.00 alle 12.00

Inizialmente previsto per martedì 8 l’evento, causa maltempo, è stato rimandato alla mattina di domenica 13 dicembre 2020.

Bella, colorata, curata, pulita così vedono la piazza i componenti del Comitato “Rinascita di Via Roberto Malatesta” che domenica 13 dalle 10.00 alle 12.00 aspetteranno i cittadini che porteranno una pianta o un fiore per poter così utilizzare, finalmente, le fioriere ed i vasi che sono stati abbandonati all’incuria da anni.

Nelle case si prepareranno le decorazioni natalizie, nella piazza si allestiranno gli arredi urbani che erano stati inizialmente progettati per rendere la piazza un luogo centrale per la vita sociale del quartiere.

Un comitato attivo da tempo sul territorio e da tempo impegnato nella strenua battaglia contro l’incuria, ignavia ed il degrado: petizioni, riunioni, richieste, queste le azioni che hanno intrapreso i cittadini, ma anche manifestazioni e momenti di aggregazione sociale.

L’8 dicembre sarà uno di quei momenti che segneranno, fisicamente, un cambiamento visivo nella piazza, con un prima rappresentato dall’abbandono ed un dopo visibile tutti descritto nei colori dei fiori e delle piante che i cittadini porteranno per essere piantati.

L’invito è rivolto a tutti, naturalmente rispettando le disposizioni di contenimento del covid e ancor di più rispettando e ringraziando le singole disponibilità economiche.

In collaborazione con un vivaio della zona (Tecno Garden, in Via Acqua Bullicante 186), sarà anche possibile acquistare con uno sconto le piante.

Le mascherine proteggeranno tutti ma i sorrisi che si scambieranno le persone, anche solo con gli occhi, proteggeranno i cuori di coloro che non adeguandosi allo stato di abbandono si impegno, nel quotidiano, per una nuova esperienza di vita di quartiere!

Per fare una piazza ci vuole un fiore, ma per portare un fiore ci vogliono i cittadini!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati