Categorie: Associazioni Cultura
Municipi: | Quartiere:

Pigneto. In ricordo di Lucio Battisti nel quartiere dove trascorse adolescenza e prima giovinezza

Sabato 18 maggio, alle ore 18,00, sarà installata, a cura del Municipio V, una targa commemorativa

Sabato 18 maggio 2024, alle ore 18,00, sarà installata, a cura del Municipio V, una targa commemorativa in onore del grande cantautore Lucio Battisti, sul portone dello stabile di piazzale Prenestino n. 35, la casa nella quale trascorse la sua adolescenza e la prima giovinezza, tra il 1956 e il 1963, prima del suo trasferimento in Lombardia. In quel periodo e in quel quartiere, il Pigneto, Lucio Battisti scoprì il suo amore per la musica e si formò, da autodidatta, come musicista e compositore innovativo, scrivendo le sue prime canzoni destinate successivamente a diventare grandi successi e ad entrare nell’immaginario di più generazioni. Riferimenti a quegli anni di formazione sono sparsi in molte delle sue composizioni; tra queste è da citare “Pensieri e parole”, in particolare i versi “… e di un mondo tutto chiuso in una via, e di un cinema di periferia, che ne sai della nostra ferrovia …”, dove si accenna alla via Montecuccoli, strada senza uscita, nella quale era solito giocare con i suoi amici, al cinema Aquila (a pochi metri dalla sua residenza), e al vallone ferroviario di Circonvallazione Casilina.

“Abbiamo voluto compiere un gesto significativo – dichiara il presidente del Municipio V Mauro Caliste – per preservare la memoria e celebrare il legame tra l’artista e il luogo che ha influenzato la sua crescita e la sua musica. Grazie a tutte le realtà che hanno contribuito e al prof. Francesco Sirleto per l’impagabile supporto che ci ha dato la possibilità di onorare il contributo culturale e artistico di una figura così importante nella storia della musica”.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati