Presentata la 36ª Edizione de “La Guida Roma Tiburtina”

Giovedì 22 febbraio 2024, presso la Biblioteca Vaccheria Nardi in Via Grotta di Gregna in un vivacissimo e partecipato incontro

Giovedì 22 febbraio 2024, presso la Biblioteca Vaccheria Nardi in Via Grotta di Gregna, 37 si è tenuta la presentazione della 36ª Edizione de “La Guida”, speciale Rete di Imprese Colli Aniene Tiburtino III, nel IV Municipio di Roma.

All’incontro che è stato condotto con garbo e maestria da Claudio Polito, presidente della Rete Imprese Colli Aniene Tiburtino,  (assente per sopraggiunti impegni non ha preso parte il presidente del IV Municipio Massimiliano Umberti) hanno partecipato Annalisa Garofalo, presidente della Commissione municipale Commercio, l’assessore alla Cultura e Sport Maurizio Rossi, Luigi Polito di Sogèster nonché ideatore di La Guida di Roma Tiburtina, nata 36 anni fa e che in tutti questi anni ha fornito informazioni non solo sugli esercizi commerciali dei quartieri del IV Municipio, ma anche notizie utili sui monumenti, sulle aree verdi, sui servizi sanitari, sulle associazioni operanti in campo culturale, sociale, sportivo.

Quest’anno – ha precisato Claudio Polito – la Guida è caratterizzata da notizie sulla Rete di Imprese di cui nella Guida sono riportate, suddivise per categorie e tipologie di attività, denominazione, indirizzo, telefono ed altro.

Annalisa Garofalo, dopo aver portato il saluto del Presidente Umberti, ed espresso il vivo apprezzamento del Municipio sia per la Guida che per gli impegni della Rete delle attività locali, si è impegnata a sollecitare l’erogazione dei fondi destinati dalla Regione alla Rete di imprese non solo di Colli Aniene ma anche a quelle di altri due quartieri.

Luigi Polito, dopo aver ricostruito la genesi della pubblicazione, distribuita in tutte le abitazioni del quartiere Colli Aniene, si è soffermato, con l’entusiasmo e la passione che lo contraddistingue, sul progetto di creazione di una piazzetta al centro del quartiere dotata di verde e di un monumento realizzato tanti anni fa e restaurato. Nel progetto della Rete di imprese sarà ulteriormente sarà valorizzato insieme a tutta l’area. Si tratta della statua di Colli Aniene “l’uomo si libera liberando la natura” scolpita sul posto, nell’isola pedonale di viale Franceschini davanti alla Coop dal prof. Ugo Croce con i suoi allievi nel 1990.

Sulla stessa lunghezza d’onda della passione per un quartiere che ha visto nascere da due persone, allora disoccupate, le imprese di Sogèster e del giornale Abitare A (a cui si è poi aggiunto il sito Abitare a Roma) il direttore Vincenzo Luciani ha sottolineato la coincidenza della 36ª edizione della Guida Roma Tiburtina con l’Agenda del Parco 2024 dedicata alla via Tiburtina nei secoli, una via importante sulla quale si affacciano tutti i quartieri del IV Municipio e che merita di essere adeguatamente valorizzata.

“Noi di Abitare A – ha affermato Luciani – amiamo Colli Aniene e così è per Luigi e Claudio Polito e Linda Di Domenica e con la Rete di imprese siamo desiderosi di vederlo pulito, ordinato, sicuro, accogliente, spumeggiante di iniziative e per questo ci spenderemo negli anni che ci sarà concesso di operare. Il mio sogno e il mio impegno sarà di battermi perché questo quartiere che oggi è Colli senza Aniene, diventi davvero Colli con Aniene con la frequentazione di un fiume che diventi sempre meno inquinato e restituito all’onore del Mondo. Ricordiamoci che su questo fiume è transitato il tufo e i travertino di cui è fatta la grande storia di Roma”.

Su quest’ultimo aspetto l’assessore Maurizio Rossi ha prontamente risposto che fa parte del recentissimo progetto  “100 parchi per Roma” anche il Parco degli Alberini, la zona tra il fiume Aniene e viale Togliatti in zona Colli Aniene. “Un intervento di riqualificazione che permetterà di fruire della bellezza dell’antico Ponte Mammolo, del fiume Aniene e della Valle dell’Aniene”.

L’assessore ha poi elogiato l’impegno nel sociale e nella cultura di Sogèster e della Rete di imprese ed informato che, nella sua gestione, sono aumentati i fondi per iniziative culturali (passati da 20 mila euro a 135 mila) destinati a tantissimi progetti culturali.

La riunione, vivacissima e partecipata, si è conclusa con brevi interventi dei partecipanti che hanno ricevuto in dono non solo la Guida ma copie di Biogravie e dell’Agenda del Parco 2024.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati