Categorie: Ambiente
Municipi: | Quartiere:

Quarticciolo: sopralluogo in via Trani per nuovo giardino. Collatino: presentato progetto parco Taverna

Nelle prossime settimane i cittadini del Quarticciolo saranno chiamati a contribuire alla definizione del progetto definitivo

Nella mattina di oggi, 24 aprile 2024, sì è svolto un sopralluogo in via Trani, al Quarticciolo, dell’assessore al Verde del V Municipio Edoardo Annucci, con il Dipartimento Programmazione e Attuazione urbanistica e l’Area Gestione del Verde e dell’Ambiente municipale.

Nell’area verde di via Trani, intitolata a Modesto Di Veglia, verrà realizzato un nuovo spazio attrezzato per attività ricreative e sportive, grazie a un finanziamento di 500 mila euro erogato dal Ministero delle Infrastrutture. La riqualificazione inizierà dopo l’estate e sarà conclusa entro la fine dell’anno.

Nelle prossime settimane i cittadini del Quarticciolo saranno chiamati a contribuire alla definizione del progetto definitivo.

«Un altro spazio urbano – ha dichiarato l’assessore Annucci – che, d’intesa con l’assessore comunale all’Urbanistica Maurizio Veloccia, sarà restituito ai cittadini e alle cittadine del Quarticciolo.»

La riqualificazione di parco Taverna

Parco Taverna al Collatino

Intanto nel pomeriggio del 23 aprile nella sede municipale in via di Torre Annunziata è stato presentato il progetto di riqualificazione del parco Taverna, in via Pisino al Collatino, predisposto dai tecnici dell’Area Gestione del Verde municipale e già oggetto di confronto in Commissione Ambiente.

 

Il parco avrà spazi per attività ludiche e sportive, nuove aree per la socialità e una maggiore illuminazione.

Erano presenti diversi cittadini e cittadine del quartiere, consiglieri municipali e il consigliere dell’Assemblea Capitolina Giammarco Palmieri che, nel corso della sessione di bilancio e d’intesa con il V Municipio, si è attivato per lo stanziamento di 150.000 euro.

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati