Respingimenti e accoglienze – Il leone Cecil e i migranti africani

Fatti e misfatti di agosto 2015
Mario Relandini - 9 Agosto 2015

papaFrancescoRespingimenti e accoglienze

“Respingere i profughi – ha ammonito Papa Francesco – è un atto di guerra”.

Accoglierli e rinchiuderli nei ghetti, però, è un atto tipo campi di concentramento nazisti. E neppure questo è giusto e santo.

Il leone Cecil e i migranti africani

“Continua comunque lo sdegno – in tutto il mondo per l’uccisione in Zimbabwe, da parte del dentista americano Walter Palmer, del leone Cecil”.

Sdegno più che giusto. Solo che non può essere non sottolineato come tutto il mondo non accenni ad uno sdegno perlomeno uguale per l’uccisione, da parte degli scafisti libici e siriani, di migliaia di esseri umani. Tra i quali centinaia e centinaia di bambini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti