Scissione Pdl 1 – 2 – 3 – 4

Fatti e misfatti di novembre 2013
Mario Relandini - 16 Novembre 2013

Scissione Pdl 1

“Angelino Alfano – con le lacrime agli occhi – ha dunque lasciato Silvio Berlusconi tutto proiettato verso la resurrezione di “Forza Italia” e ha formato un nuovo movimento politico che si chiamerà “Nuovo centrodestra”.

Siccome, però, ha giurato che continuerà a sostenere dal Governo, fino alla morte, Silvio Berlusconi, resta da capire perché lo abbia lasciato nelle spire della pitonessa Santanché e soci.

Scissione Pdl 2

“Silvio Berlusconi – sentendosi anche male per l’emozione – ha invece lasciato Angelino Alfano tutto proiettato verso la fuga dai “falchi governivori” i quali entreranno nella risorta “Forza Italia”.

Siccome, però, ha dichiarato che – non si sa ancora bene se restando nella “strana maggioranza” o andando all’opposizione, ma non fa niente – continuerà ad avere buoni rapporti umani e politici con Angelino Alfano, resta da capire perché lo abbia lasciato a combattere solo, nel Governo, in difesa sua e dei suoi programmi elettorali.

Scissione Pdl 3

“I “falchi” integralisti – basta leggere le dichiarazioni di alcuni – non sono però così teneri come il loro Cavaliere abbandonato”.

Adotta Abitare A

Ecco, infatti, qualche mitragliata contro il diabolico Angelino: “Butteremo giù il Governo in pochi mesi”, “Ora scateneremo l’inferno”, “Alfano sarà solo la stampella della sinistra”, “Il traditore farà la stessa fine di Gianfranco Fini”. Ma, allora, che cosa si dovrà attendere Alfano dalla risorta “Forza Italia”? La benevolenza, seppure condizionata, di Berlusconi o la guerra totale dei suoi “falchi” scatenati? Si saprà quando sarà evidente chi avrà preso effettivamente il comando della risorta “Forza Italia”. Se, cioè, il Cavaliere frastornato o – magari – i “superfalchi” Daniela Santanché, Raffaele Fitto o Denis Verdini.

Scissione Pdl 4

“Alfano – hanno pronosticato i “falchetti fighetti” appena arruolati da Daniela Santanché – farà la fine che merita”.

Non lo inviteranno più in discoteca e alle loro feste di compleanno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti