“Seminalo”, l’Assessore Pulcini invita le associazioni a partecipare a all’iniziativa ecosostenibile 

Comunicato stampa - 17 Aprile 2020

Parte una nuova iniziativa green nel V Municipio, dal nome “Seminalo”.
L’annuncio è in un comunicato in cui si precisa che “il progetto di sostenibilità ambientale rivolto ai residenti del territorio ed esteso a tutti i cittadini ricreativi e volenterosi, è stato ideato da un cittadino del Municipio, Agostino Apicella, che lo ha proposto all’Assessore alle Politiche Ambientali del Municipio V, Dario Pulcini, che lo ha a sua volta promosso e illustrato. L’idea consiste nel piantare, nelle proprie abitazioni semi che diverranno alberi.”

“Chiunque può piantare semi di frutto che daranno vita a futuri alberi. Ognuno di noi consuma giornalmente della frutta di stagione e tendiamo subito a disfarci dei noccioli o dei semi in essa contenuti. Invece di buttarli, possiamo riutilizzarli. In che modo? Seminandoli. Vi basterà dare uno sguardo a quanto già abbiamo nel frigorifero e nella dispensa per scoprire che vi potrete presto apprestare alla sperimentazione di nuove semine casalinghe a costo zero da effettuare in vaso o nell’orto”.

L’idea del Municipio è quella di trapiantare, trascorso il tempo necessario per farle crescere a sufficienza, queste piante in aree verdi pubbliche del territorio, rendendo quindi i singoli cittadini partecipi e promotori delle piantumazioni future e corresponsabili del processo di rigenerazione del verde in città. Un’iniziativa pensata per impegnare le persone che, a causa delle misure di contenimento del virus, si trovano a dover stare a casa tutto il giorno, anche coinvolgendo i più piccoli. Sono molteplici i vantaggi economici del riutilizzare e non sprecare quello che compriamo come, per esempio, i semi dei frutti che mangiamo che, se seminati, possono crescere e diventare nuove piante da frutto. Oltre agli aspetti positivi già elencati, vi sono i benefici dal punto di vista salutare ed ecologico.

Pulcini ha più volte ricordato, anche in occasione di altre iniziative legate alla piantumazione nel V Municipio: “Gli alberi non svolgono solo una mera funzione estetica, ma tutelano l’ambiente producendo ossigeno, prevenendo l’erosione del suolo, regolando la temperatura, aumentando la biodiversità e assorbendo diversi inquinanti presenti nell’atmosfera. Mettere a dimora alberi non è solo un’azione che fa bene alla salute, ma è un vero e proprio gesto di civiltà. La nostra singola azione va ad impattare su tutta la collettività. Dare vita ad una nuova essenza arborea semplicemente partendo dal nocciolo, in questo caso, vorrà dire mettere a dimora un nuovo albero in città rendendo lo spazio che viviamo più decoroso, più bello e più salubre”.

L’Assessore fa poi degli esempi concreti di semi che si possono far germogliare: “Parliamo dei semi di molti frutti acquistati e consumati frequentemente come i limoni, le arance, le mele, i melograni, le pere, le pesche, le albicocche, le susine, le prugne. Validi anche i noccioli contenuti nella frutta secca come noci, nocciole, mandorle, purché non tostati. Ogni pianta e/o frutto ha le sue “regole” che è ben scoprire e, per farlo, potete coinvolgere in questa attività ecosostenibile e formativa i vari componenti della famiglia. Per le varie informazioni, Internet mette a disposizione molti tutorial nonché istruzioni da seguire in modo semplice e coinvolgente”.

Piantare essenze arboree vuol dire prendersi cura di un essere vivente e, nel corso del suo mandato, l’Assessore Pulcini ha più volto organizzato e promosso iniziative simili anche coinvolgendo la cittadinanza: ”Susini, ciliegi, peschi, albicocchi, peri, meli: sono solo alcuni degli alberi  che abbiamo messo a dimora con l’ufficio del verde nelle scuole e nelle aree verdi del Municipio. Scegliere alberi produttivi è un vantaggio sotto molti punti di vista, in particolare per le attività ecopedagogiche che si possono realizzare. Nei tre anni di incarico si sono susseguiti molti laboratori didattici nel nostro territorio che hanno coinvolto la cittadinanza e i più piccoli nella semina e coltivazione. Passata l’emergenza sanitaria, torneranno anche queste iniziative green nel territorio. Abbiamo finanziato molti fondi per la cura del verde e per mettere a dimora nuovi alberi, oltre un milione di euro solo nel 2020”.
Non solo progetti per i bambini, ma iniziative ecologiche di partecipazione attiva che hanno visto protagonisti anche gli adulti, come quella che, durante Festam e il mese scorso, hanno coinvolto i volontari del gruppo “La Loggia degli Offuscati”, “Alberi in periferia”, nonché singoli cittadini e consiglieri e attivisti del M5S.

Ad aver abbracciato il nuovo progetto “Seminalo” anche il gruppo “Alberi in periferia”, alcuni volontari che raccolgono fondi per la piantumazione di alberi in varie zone del Municipio V.
L’invito è quello di aderire all’iniziativa ricordando che seminare è un’attività che produce benessere fisico e mentale, nonché combatte il cambiamento climatico e favorisce l’aumento della biodiversità. L’Assessore ha esteso l’invito a tutti i gruppi e associazioni del territorio. È sufficiente contattare l’assessorato o tramite la pagina Facebook o tramite la mail istituzionale dario.pulcini@comune.roma.it per comunicare la propria partecipazione. I cittadini che vogliono partecipare attivamente possono inviare foto o video ai canali su citati, che verranno diffusi su tutti i canali social dell’assessorato.
In questo periodo difficile che tutti stiamo attraversando, Pulcini ha più volte affermato: “Mi auguro che l’emergenza che stiamo vivendo possa rappresentare un’occasione per riflettere sulle nostre azioni e sull’impatto ambientale che ne deriva. Le deforestazioni, per esempio, contribuiscono al diffondersi di virus, come confermato dal report recente del WWF. Siamo partecipi e corresponsabili di tutto ciò che accade nel nostro pianeta e a tutte le specie. Cambiare si può e si deve fare iniziando dai piccoli gesti quotidiani”.

Dopo l’iniziativa “Io riciclo in casa”, lanciata dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e rilanciata dall’Assessore Pulcini, il Municipio Roma V diffonde quindi il nuovo progetto “Seminalo”, annunciando che il lavoro lento e costante di oggi, diventerà un dono per la città domani.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti