Si possono riaccendere i termosifoni a Roma?

Luciano Di Pietrantonio - 20 Aprile 2021

I cambiamenti climatici sono evidenti ormai a tutti, e anche Roma risente pesantemente di queste condizioni meteo molto strane. Il 15 aprile 2021 sono stati spenti gli impianti di riscaldamento nelle abitazioni private, sembrava ancora inverno. Ci si dimentica spesso, ma è previsto dalle norme, che in presenza di abbassamento delle temperature sul territorio comunale, rispetto alle medie stagionali, il Sindaco può firmare un’ordinanza per il prolungamento del periodo di accensione degli impianti di riscaldamento.

In alcuni comuni dell’Area Metropolitana di Roma, i sindaci hanno utilizzato l’ordinanza sindacale per l’accensione degli impianti di riscaldamento in questa situazione anomala, le sollecitazioni non sono mancate, nel comune di Roma, perché la sindaca Raggi non ha provveduto? Le condizioni ci sono tutte per firmare il provvedimento! Che interessa soprattutto bambini, anziani e malati!

Eppure c’è il limite di 6 ore nella riaccensione e non 12 ore, e per legge negli alloggi ci sono le valvole termostatiche per i termosifoni, e gli amministratori di condominio senza ordinanza non possono autorizzare l’accensione delle caldaie.

Cosa ci vuole per far predisporre un’ordinanza sindacale dell’Amministrazione Capitolina per il prolungamento del riscaldamento fino a fine aprile? Nei giorni scorsi la grandine caduta a Roma, sembrava neve! Stare dalla parte dei cittadini e tutelarli, non può essere solo uno slogan, quando le esigenze sono ignorate.


Commenti

  Commenti: 3


  1. A Roma non si possono riaccendere i termosifoni, anche se si gela. In molti se ne chiedono il motivo.
    Azzardo una ipotesi: forse chi dovrebbe autorizzare la riaccensione ha il riscaldamento autonomo e non ha interesse a preservare la salute dei cittadini, in particolare in momento di pandemia….


  2. È veramente assurdo far morire di freddo i cittadini romani fra cui ci sono bambini e anziani specialmente in questi tempi in cui si consiglia, X il benessere di tutti, di stare a casa ovvero in frigorifero. So perfettamente che questo mio commento non otterrà nessun risultato e me ne dispiace. Leoni


  3. Buongiorno, siamo disperati perché siamo congelati dentro casa… Non capiamo perché non sia possibile fare una proroga come in moltissimi comuni della regione Lazio… Invece di inaugurare fontane però elezioni future, sarebbe il caso di concedere questo servizio peraltro pagato… Ai cittadini? Nel mio palazzo saremo tutti d’accordo ma l’amministratore non può procedere. Cosa possiamo fare per fare arrivare questa voce A chi di dovere? Grazie

Commenti