Signori vigili, spero che vogliate “gridare ancora forte”

E finalmente, il 4 dicembre, i giardinieri del  Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde – Protezione Civile hanno potato l'albero dei rosari

Trascrivo le ultime righe dell’ennesimo articolo, sull’ormai famoso albero dei rosari (Melia azedarach L., 1753) pericolante, di via A. Mammucari:
“Adesso i mesi dalla prima segnalazione sono quattro e l’albero sotto sequestro per modo si dire, aspetta ancora i giardinieri del Comune. Gentile direttore, se la Madonna del Rosario non illumina i signori degli Uffici competenti, ai quali la Polizia locale ha inviato le diverse segnalazioni, Le scriverò ancora allo scadere del quinto mese e poi del sesto e poi del settimo… fino a che la Madonna il miracolo non lo farà. Evidentemente gli Uffici competenti sono come il dio Baal dell’Antico Testamento: “Forse sono occupati o hanno degli affari o sono in viaggio; forse dormono e devono essere svegliati”. Gentili vigili “gridate più forte”.

Evidentemente i gentili vigili della Polizia Locale di via Fiorentini hanno “gridato più forte” e ieri mattina, 4 dicembre 2023, i giardinieri del  Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde – Protezione Civile, sono arrivati in via A. Mammucari ed hanno potato l’albero.

Osservando le due foto, ci si può rendere conto che forse i giardinieri hanno esagerato un po’, ma melius abundare quam deficere, perlomeno gli abitanti del luogo potranno stare tranquilli per un bel po’ di tempo che non gli cada un ramo addosso.

Grazie, signori vigili, spero che vogliate “gridare ancora forte” affinché gli Uffici Competenti, si accorgano che tutti gli alberi di via A. Mammucari, aspettano da almeno quarant’anni d’essere potati, e che costituiscono un pericolo per persone e cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati