“Solidarietà a don Ernesto e a sacerdoti colpiti dal racket rom a Testaccio”

Una nota di Rachele Mussolini, consigliere comunale della Lista Civica Con Giorgia
Redazione - 27 Novembre 2018

“Vorrei esprimere la mia personale solidarietà a Don Ernesto, il parroco di Santa Maria in Trastevere, che, nei giorni scorsi, con estremo coraggio, ha scelto di rispondere con la denuncia alle minacce che i Rom hanno rivolto alla sua persona e alla parrocchia nella quale svolge il proprio servizio pastorale.

Purtroppo quanto accaduto in questo quartiere non è altro che la fotografia dell’assalto che subiscono chiese, parrocchie, convitti e rettorie di Roma. Troppi sacerdoti della nostra città, minacciati e vessati dagli zingari, e non solo, si sono trovati costretti a inventare escamotages, come il rinvio della messa domenicale, per sottrarsi agli assalti continui. Tutto ciò non è più tollerabile, va denunciato. Bisogna intervenire per difendere territorio, cultura e persone”.

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della Lista Civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Trasparenza e Controllo di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti