Municipi: | Quartiere:

Street Choir Festival: straordinario racconto artistico, una festa per tutti

Una piazza in festa nella due giorni del Roma Tor Sapienza Street Choir Festival. Così il pubblico ha vissuto la IV edizione della kermesse canora organizzata da TS Idee OdV in collaborazione con Chorus Inside Federazione Cori Lazio presieduta da Luigi Ferrante e il patrocinio del Municipio V.

Un evento speciale per genere, contenuti e finalità.  Fonde i valori dell’arte corale con chi promuove la solidarietà, ed è grazie a questo binomio che Piazza de Cupis si è trasformata in una delle Piazze Telethon più partecipate d’Italia grazie allo straordinario sforzo dei volontari Telethon capitanati da Olivia Mancini Dorinzi

Anche se il freddo di quest’anno è stato pungente, gli organizzatori e soprattutto i gruppi corali partecipanti hanno dimostrato grande volontà e spirito allegro durante l’esibizione dei loro repertori, esprimendosi al di sopra delle aspettative.

Ci piace per questo ricordare chi sono stati i protagonisti di questo fantastico racconto sull’arte corale. Gli istituti scolastici e le scuole di musica hanno fatto la parte del leone, rispettivamente I.C. Piazza De Cupis, Istituto Nostra Signora della Neve, Ist. Salvo D’Acquisto, Coro dei 102, Pontelinari Scuoladimusica, Kol Rinà e Milleunavoce.

La partecipazione di Note Controvento, ACR Chorus, Coro New Melody, John Coltrane Choir, Coro Naima, Coro Polifonico Sirius e Kol Rimà M&P ha invece rappresentato in modo tangibile la passione e dedizione del mondo corale adulto amatoriale. Infine i tre concerti dei 7 Hills Gospel Choir diretti dal M° Gianluca Buratti, della BIO Blind Inclusive Orchestra diretta dal M° Alfredo Santoloci insieme al Coro del M° Valentina Rivis Beato Angelico alla Minerva, e a chiudere i Cantiqua ensemble diretti dal M° Blanca Asturiano, hanno reso il festival straordinario e unico.

Se con il palinsesto si è quindi centrato l’obiettivo di raccontare i valori dell’arte corale, il supporto alla Fondazione Telethon ha ulteriormente contagiato il festival con un “virus curativo” che ha toccato il cuore del pubblico presente, capace di aprirsi e ad alimentare la “linfa della generosità”.  Inoltre la presenza di due testimonial torsapientine d’eccezione, le campionesse dello sport Simonetta Avalle e Giorgia Campana ha dato un ulteriore spinta e lustro all’intera manifestazione aiutando a raccogliere fondi per € 2.282,00 superando così la precedente raccolta del 2022.

“E’ stata faticosissima la realizzazione di questa edizione e magnifica allo stesso tempo” – commenta Carla Stefani consigliera di TS idee e referente per i progetti delle scuole sul territorio – “l’entusiasmo dei bambini, la commozione dei genitori, l’apprezzamento del pubblico ci ha fatto capire che quello che facciamo ogni giorno, con sacrificio, diventa grande solo con la solidarietà”.

“Uno splendido lavoro di squadra quello fatto dai volontari di TS Idee per l’accoglienza degli artisti e la gestione di tutta la macchina organizzativa” – aggiunge il presidente di TS Idee Giovanni Fornaciari – “Inoltre per consolidare la riuscita del festival è stato importante mettere a sistema anche in questa edizione, la rete di collaborazioni con l’Istituto Comprensivo Piazza De Cupis, l’Istituto scolastico Nostra Signora della Neve, la

Protezione civile VII Gruppo di Tor Sapienza e la Parrocchia Santa Maria Immacolata e San Vincenzo de’ Paoli, corroborata dalla vicinanza di sei importanti aziende partner che hanno permesso di realizzare allestimenti e spettacolo di altissimo livello”.

Ora qualche giorno di riposo e poi via con l’organizzazione della 24° edizione del Carnevale e Non Solo a Sorrisopoli in programma per l’11 febbraio 2024.

Noleggio attrezzature a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati