Tesseramenti – “Lap dance” regionale – Le sirene di Tatiana

Fatti e misfatti di novembre 2013
Mario Relandini - 4 Novembre 2013

Tesseramenti

“La maggior parte dei nuovi iscritti al Partito democratico – si è saputo – è si origine albanese”.

A Tirana? No: ad Asti. Ma c’è anche dell’altro. Come, tanto per citare un altro caso, quanto accaduto – secondo il “vecchio” pd Stefano Esposito – a Vercelli, dove è andato ad iscriversi uno il quale su “Facebook”, fino a due giorni prima, ha inneggiato a Benito Mussolini. Evidentemente – come continua a sostenere uno degli aspiranti alla segreteria del partito, Pippo Civati – c’è più di qualcosa che non va. Anche se Matteo Renzi tace.

“Lap dance” regionale

“Un consigliere regionale del Molise – è emerso dalle carte fatte sequestrare dalla Procura di Campobasso – ha chiesto il rimborso delle spese da lui sostenute in un locale di “lap dance””.

Sempre più vergognoso. Ma chissà che non sia ancora tutto. Non meraviglierebbe se, uno di questi giorni, dalle carte fatte sequestrare dai magistrati in questa o quella Regione, saltasse fuori la richiesta di rimborso di una notte in un “motel” con una compiacente signorina.

Le sirene di Tatiana

“Gli Usa – se n’è uscita la “5 stelle” Tatiana Basilio – hanno nascosto le prove, raccolte da un ricercatore dell’Istituto oceanografico, dell’esistenza delle sirene donne-pesce”.

Adotta Abitare A

Poi, però, ci ha ripensato e ha fatto sapere che si era trattato, soltanto, di una scherzosa provocazione evidentemente non capita. Deve avere pensato, magari, meglio fare marcia indietro altrimenti le sirene, più che vederle, le avrebbe sentite. Le sirene dell’ambulanza che sarebbe arrivata a prenderla.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti