Trame per far fuori Papa Francesco? – Altri tre feriti dalla “Buona scuola” – Più autonomia sì, meno autonomia anche

Fatti e misfatti di ottobre 2015
Mario Relandini - 9 Ottobre 2015

Trame per far fuori Papa Francesco?

“I cardinali più conservatori – ha dato notizia “Dagospia” – sono preoccupatissimi per la visione anticapitalista che emerge anche dall’enciclica “Laudato si'”” di Papa Francesco. Si stanno saldando, così, con quei porporati più riformisti i quali sono sempre più indispettiti, invece, per gli “stop and go” papali sulla famiglia e sulla morale cattolica in genere. Gli estremi, insomma, si stanno toccando e stanno lavorando per fare fuori il Papa”.

papaFrancescoPossibile? Ma “Dagospia” ha voluto anche far sapere che, dietro al clamoroso ed inquietante episodio dell’ex monsignore omo Charamsa, ci sarebbero, addirittura, i servizi segreti italiani. Se fosse così, se tutto fosse così, davvero non ci sarebbe più religione.

Altri tre feriti dalla “Buona scuola”

“Nella scuola “Don Bosco” – a Favara – sono caduti calcinacci, dal soffitto, che hanno procurato lesioni ad un alunno disabile e alla sua maestra. Sono caduti calcinacci dal soffitto anche all’istituto commerciale “Salvetti” di Massa – sempre ieri – e una studentessa è rimasta colpita alla testa”.

Ma come si fa a chiamare una legge “Buona scuola” quando, in realtà, c’è una scuola così cattiva da ferire, perlomeno, alunni ed insegnanti? E non una volta tanto, ma sempre più spesso. D’altra parte è noto: quattro scuole su dieci, ancora oggi, sono da anni senza neppure la manutenzione più urgente.

Più autonomia sì, meno autonomia anche

“Il senatore pd Francesco Russo – durante il dibattito sul disegno di legge che riformerà parte della Costituzione – ha presentato un emendamento, all’articolo 30, per accrescere l’autonomia delle Regioni. E l’aula l’ha approvato. Solo che, nemmeno due ore dopo, l’aula ha approvato anche l’articolo 31 che, invece, delle Regioni l’autonomia diminuisce”.

Ma, allora, le Regioni avranno più o meno autonomia? Nell’aula del Senato, naturalmente, è vietato fumare. Ma, evidentemente, soltanto sigarette, sigari e pipa. Non altro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti