Trullo. Si tagliano gli alberi storici e non si ascoltano le proposte dei cittadini

Comunicato stampa - 18 Settembre 2022
“Abbiamo appreso che la mattina del 14 settembre sono ripresi i lavori di Viale Ventimiglia al Trullo con il taglio di tutti gli storici alberi che costeggiano la via fin dalla sua costruzione. Appena diffusa la notizia un gruppo di alcune decine di cittadini si è recato sul posto per tentare di impedire lo scempio”.
Così in un comunicato della Sezione Trullo-Magliana Franco Bartolini.
“Condanniamo – prosegue la nota – l’assurda ed inaccettabile decisione del comune di Roma e del Municipio XI di tagliare gli alberi del Trullo. Una decisione contraria alla volontà popolare, agli interessi pubblici oltre che essere un vero danno ambientale.
Una decisione presa per proseguire con un progetto inutile e non condiviso che porterà solamente ad un’ulteriore lingua di asfalto, come già avvenuto nel tratto iniziale di viale Ventimiglia e dove al posto degli originali alberi resta un vuoto rettangolo di terra dove forse, un giorno, verranno reimpiantati nuovi alberi che richiederanno decenni e cure per raggiungere dimensioni adeguate alla loro funzione.
La riqualificazione di viale Ventimiglia a Roma come più volte comunicato e richiesto dalle associazioni ed abitanti del quartiere alle istituzioni passa per prima cosa per la salvaguardia degli storici alberi e poi per la realizzazione di un’area verde ( con aiuole oltre gli alberi) per la socialità ( con panchine, tavoli attrezzati per giochi come scacchi etc,) e lo sport (playground di basket pallavolo calcetto, attrezzature ginniche) ed infine per l’interramento dei cavi dell’alta tensione e la rimozione dei tralicci.
Si ricorda anche che l’ultima missiva inviata da molte associazioni del quartiere agli assessori competenti, sia comunali che municipali, è stata inviate poco più di un mese fa alla quale ha fatto seguito un assordante silenzio delle istituzione e la sgradita sorprese del 14 settembre.
Chiediamo – conclude il comunicato – l’immediata sospensione del taglio degli alberi e l’apertura di un processo partecipato per decidere destinazione dell’area”.

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti