Tutti a scuola di astronomia all’Agenzia Spaziale Europea di Frascati

Redazione - 14 Agosto 2019
Un’imperdibile opportunità di formazione in campo astronomico attende i curiosi e gli amanti del cielo. A ottobre nella sede dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA – ESRIN) di Frascati partirà il nuovo corso di astronomia “Scoprire l’Universo”, per conoscere dalla viva voce di esperti tutti i segreti del cosmo e per imparare a osservarlo. A organizzarlo, l’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) – APS, delegazione territoriale dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), attivamente impegnata dal 1995 nella diffusione e promozione della cultura scientifica.
Ogni anno, da 15 anni, questo corso consente agli iscritti, anche completamente a digiuno di conoscenze scientifiche, di avvicinarsi all’affascinante mondo dell’astronomia. Per gli insegnanti il corso, inserito nella piattaforma SOFIA del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, vale ai fini dell’aggiornamento professionale ed è acquistabile con il bonus docenti. Un ulteriore vantaggio per chi si iscrive al corso, che prevede il rilascio dell’attestato di partecipazione, è quello di acquisire conoscenze e competenze spendibili in ambito lavorativo e del volontariato nell’ATA. Chi segue il corso muove infatti il primo passo per diventare socio operativo e per partecipare quindi attivamente alle attività divulgative, didattiche e di ricerca portate avanti dall’Associazione.
A tenere le lezioni del corso, in programma nei martedì sera dall’8 ottobre al 10 dicembre, sarà personale altamente qualificato dell’ATA e del mondo della ricerca. Variegati i temi delle lezioni, che spaziano dalla storia dell’astronomia all’orientamento nel cielo, fino all’identificazione di stelle e pianeti, grazie alle attività svolte presso il Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa con l’ausilio del nuovo Planetario fisso, formidabile strumento di simulazione del cielo, e dei telescopi sociali. Particolare attenzione sarà dedicata al Sistema Solare, di cui verranno illustrati tutti i corpi che ne fanno parte, compresi i cosiddetti “corpi minori”, molto ben studiati dai ricercatori dell’ATA per la loro importanza ai fini della comprensione dell’origine e dell’evoluzione del Sistema Solare e per via della pericolosità che talvolta li caratterizza. Previsto anche un focus sul Sistema Terra – Luna e sulle stelle, di cui verranno chiarite tutte le proprietà e l’affascinante ciclo vitale. Per finire si parlerà della nostra galassia e delle altre galassie.
Il percorso formativo proseguirà oltre il corso “Scoprire l’Universo”. Il corso base si colloca infatti nell’ambito di un progetto di formazione più ampio: la Scuola di Astronomia dell’ATA, articolata in tre corsi.
Chi desidera acquisire ulteriori conoscenze astronomiche e fare pratica sul campo potrà iscriversi al successivo corso teorico avanzato “Star Academy” che prevede approfondimenti sui temi della planetologia, dell’evoluzione stellare e della cosmologia, e al corso pratico “Il cielo a portata di mano” con lezioni sull’uso del telescopio e sull’astrofotografia. Insomma con i corsi dell’ATA chi vuole coltivare la propria passione per il cielo e muovere i primi passi nel campo dell’astrofilia può farlo con grande profitto e soddisfazione.

Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton”

Fondata nel 1995, L’Associazione Tuscolana di Astronomia “Livio Gratton” (ATA) è una libera associazione di promozione sociale, sede locale dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), attiva nell’area dei Castelli Romani, Roma Sud, impegnata nel campo dell’astrofilia e della diffusione e promozione della cultura scientifica e della ricerca amatoriale. Forte di una passione che affonda le proprie radici da una parte nella bellezza del cielo stellato e nell’incredibile storia della sua “scoperta” grazie alla scienza, patrimonio di tutti, e dall’altra nel legame con un territorio come quello dei Castelli Romani ad alta concentrazione scientifica e tecnologica,  l’Associazione è attiva soprattutto in ambito divulgativo e didattico.

L’ATA è impegnata a realizzare la propria missione a partire dalle scuole, con progetti innovativi di supporto all’insegnamento delle scienze attraverso l’astronomia, soprattutto nei contesti meno favorevoli, fino al più grande pubblico, organizzando eventi culturali di grande attualità, coltivando tra i soci la passione di osservare, studiare e capire il cielo e la scienza, ma anche di condividere un’esperienza, stimolando infine il contributo della ricerca amatoriale all’avanzamento delle conoscenze astronomiche.

L’ATA dispone di varie strutture e sedi per le sue attività, prima fra tutte il Parco astronomico “Livio Gratton”, ospitato presso il Comune di Rocca di Papa (frazione Vivaro). Per realizzare le sue numerose attività l’ATA si avvale dell’insostituibile entusiasmo degli astrofili, della collaborazione della comunità astronomica professionista, del supporto di enti, aziende e associazioni interessati allo sviluppo della cultura scientifica. 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti