Vecchie e nuove generazioni a Tor Tre Teste

Attilio Migliorato - 25 Settembre 2021

Lunedì 27 settembre 2021 abbraccerò un nuovo e interessante impegno presso la Parrocchia di San Tommaso d’Aquino a Tor Tre Teste,  Educatore di attività motoria (allenatore di calcio, termine a cui tutti siamo più abituati)  per i bambini di circa 7/8 anni.

Qualche giorno fa mi ha chiamato il mio amico e Presidente dell’attività  sportiva della Parrocchia  Angelo Barletta e la sua proposta mi ha entusiasmato, sia perché dedicata alle nuove generazioni, sia per l’atto di stima ricevuto da un uomo che conosco da circa 30 anni. I nostri figli erano portieri in erba nelle diverse categorie nella Nuova Tor Tre Teste negli anni ’90. (vedi foto, con ospite ancora ragazzo) .

Se avete avuto l’occasione di leggere  i miei precedenti articoli su Abitare A Roma, avrete notato la mia spinta emotiva verso la disabilità, verso la fragilità, verso le persone anziane e verso i bambini in genere. La stessa sensibilità l’ho trovata a San Tommaso d’Aquino nella primavera scorsa, quando don Domenico, Angelo Barletta, tanti baby calciatori, hanno accolto i nostri  baby calciatori con la sindrome di down per una “sgambata” nel campo di calcio con spuntino finale per tutti i baby atleti.

Inclusione, questo è stato il “motto”  di quel  pomeriggio. Vi garantisco che don Domenico e Angelo Barletta in questi giorni ci hanno offerto di iscrivere al nuovo anno sportivo 2021/2022  tutti i nostri bambini che desiderano allenarsi nella Parrocchia di San Tommaso d’Aquino. Aggiungo, l’amico Tonino Santucci, prima dell’estate scorsa si era offerto per una piccola  sponsorizzazione sul kit di abbigliamento sportivo..

Purtroppo non si potrà fare per motivi logistici e di scuola , ma è il pensiero che conta ed è quello espresso da Angelo Barletta: non avremmo fatto una squadra “diversa e speciale”,  ma avremmo fatto  le squadre per ottenere  una solo unica SQUADRA, dove ogni bambino poteva insegnare qualche cosa all’altro.

È questa la chiave per le nuove generazioni, noi delle vecchie (tutti dovremmo, ma so che non è facile) dobbiamo avere la capacità di insegnare al bambino che la porta deve essere sempre spalancata… sempre, senza timori: la chiave non serve per aprirla. .

Allego un link utile per emozionarci e inviare anche a chi deve imparare ad… educarsi,  per poi essere Educatore.

https://www.youtube.com/watch?v=QSaUzHSJmz4


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti