Categorie: Ambiente Degrado
Municipi: | Quartiere:

Via Anagni da PUP a giardino per bambini. Ma emergono difficoltà

Nella commissione Ambiente di ieri 21 luglio 2020, in teleconferenza, si è discusso di un progetto, vecchio pallino della compagine grillina, che vorrebbe realizzare in via Anagni nel terreno di proprietà comunale e precedentemente individuato per la realizzazione di un PUP, oggi definitivamente revocato, un’area attrezzata per bambini.

Sostenitore del progetto l’intera compagine dei 5 Stelle con il consigliere Manzon che, nel suo intervento, ha rimarcato il fallimento a livello nazionale del PUP come strumento per togliere dalle strade più auto possibili.

Il presidente della Commissione Cosimo Puliti, ovviamente sostenitore del progetto ha dichiarato di aver consegnato, già all’indomani della sua elezione, con dischetto il risultato di un lavoro della Sapienza relativo alla situazione del sottosuolo che come è risaputo presenta cavità risalenti anche a secoli indietro. Un problema che ha sollevato il dirigente della UOT il quale ha rimarcato come uno studio risalente ad anni indietro, pur prodotto da un polo universitario, non può bastare a progettisti e responsabili del procedimento tecnico/amministrativo per apporre la propria firma. Servono accertamenti aggiornati del sottosuolo e della sua sicurezza, elementi indispensabili nella stesura del progetto.

Dello stesso avviso il consigliere Stefano Veglianti che ha rammentato ed esposto  le problematiche del sottosuolo della confinante via Anagni, del cedimento del sottosuolo nelle vicinanze di un plesso scolastico e dello sforzo economico sostenuto per la messa in sicurezza del tratto da via dei Gordiani a via Olevano Romano.  Veglianti ha anche ricordato che in quel terreno, nella parte retrostante, vi era stato anche un intervento dell’allora municipio VI teso alla realizzazione di alcuni orti urbani, ma che già allora erano venute fuori delle cavità. Insomma, ha concluso Veglianti, solo dopo aver fatto rilievi certi e completi del sottosuolo si potrà parlare di nuovi progetti.

Pareri contrastanti che non potevamo non andare a verificare e lo abbiamo fatto passando davanti a un’area attrezzata per giochi bimbi di cui è rimasta solo la recinzione. Da lì parte una scalinata realizzata per accedere al parco che ancora non c’è e all’area bimbi che come detto è stata abbandonata. Dalla scalinata di arriva a via Anagni e da lì alla porzione del terreno incastonato tra due plessi scolastici e che la maggioranza grillina individuava già come area bimbi, dove sarà bandita la presenza di auto.

Quasi diciamo noi, come l’area destinata ai bambini che abbiamo visto miseramente abbandonata … E pensare che era stato realizzato persino l’impianto dell’illuminazione pubblica!

https://www.facebook.com/abitarearoma/videos/922350818269908/?vh=e&extid=axcuvxgoKqrLdRnZ&d=n


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati