Via Vertunni nel bando “Reinventing Cities”

Un’occasione irripetibile per il recupero di una struttura in degrado e per creare nuovi spazi sociali ecocompatibili nel quartiere
Sergio Scalia - 12 Gennaio 2020

Nel 2005 si è costituito il C40 – (Cities Climate Leadership Group C40), un forum che oggi raccoglie 100 Città nel mondo, che vogliono condividere strategie per la riduzione delle emissioni di carbonio e stimolare un’azione globale contro il cambiamento climatico. Gli obiettivi e i progetti più importanti del C40 sono visibili sul sito https://www.c40reinventingcities.org/

Ogni anno viene promosso un Bando per incoraggiare lo sviluppo sostenibile e per premiare soluzioni innovative nel campo delle sfide urbanistiche e ambientali. Il Bando del 2020 prevede la rigenerazione di 28 siti dismessi in 9 città nel mondo, tra cui anche Roma.

Il Bando internazionale ha l’obiettivo di trasformare siti sottoutilizzati in baluardi di sostenibilità e resilienza, favorendo la collaborazione attiva tra pubblico e privato.

Fresco Market
Fresco Market

I 5 siti dismessi inseriti nel programma ReinvenTIAMO Roma sono in particolare:

  • Ex scuola materna Via Vertunni nel Municipio V,
  • Ex Filanda nel Municipio VII,
  • Ex Mercato di Torre Spaccata nel Municipio VI,
  • Ex Mira Lanza nel Municipio XI,
  • Stazione Tuscolana nel Municipio VII.

Il Bando Reinventing Cities prevede un iter con diverse scadenze, quali:

–      4 dicembre 2019: lancio della manifestazione di interesse
–      maggio 2020: presentazione delle manifestazioni di interesse
–      entro luglio 2020: analisi delle manifestazioni di interesse
–      luglio 2020: lancio della fase “Proposta”
–      dicembre 2020: presentazione delle proposte
–      febbraio 2021: giuria per analisi delle proposte e selezione finale

Il progetto che ricade nel V Municipio riguarda l’area di 8.370 mq collocata all’angolo tra Via Collatina e Via Vertunni, dove nel 1977 si era iniziata a costruire una scuola materna. I lavori si sono fermati allo scheletro dell’immobile, perché poi la ditta incaricata è fallita e si è aperto un contenzioso legale durato diversi anni. Nel 2005 era stato inserito nel piano triennale degli investimenti un project financing, che prevedeva il riutilizzo dell’ex complesso scolastico per la realizzazione di una casa albergo per anziani autosufficienti, affiancata da un complesso di residenze per categorie svantaggiate, che potrebbero essere nello specifico famiglie a reddito basso o studenti universitari, data la vicinanza con l’Università di Tor Vergata. Purtroppo, anche questo progetto non riuscì a concretizzarsi ed oggi l’area di Via Vertunni è tornata in campo nel Bando “Reinventing Cities”.

Nel Bando sono specificati, per ogni sito interessato, gli obiettivi e le caratteristiche che dovrebbero avere i progetti da presentare.

Per il sito di Via Vertunni sono ammesse le seguenti destinazioni d’uso:

  • Servizi alle persone (amministrativi, sociali, assistenziali, sanitari, istruzione, culturali, fitness);
  • Direzionale privato (studi professionali, servizi alle imprese);
  • Artigianato di servizio e studi d’artista;
  • Attrezzature culturali;
  • Attrezzature collettive (sport, spettacolo, cultura, ricreative, congressuali, escluse le discoteche);
  • Centri di formazione, istruzione pubblica e/o di interesse pubblico;
  • Housing sociale.

Questo Bando può rappresentare un’occasione importante per recuperare una struttura in degrado e per creare degli spazi ricreativi e culturali a La Rustica, ma sarebbe necessario seguire con attenzione l’iter del Bando, chiedendo al Comune e al Municipio di attivare dei momenti di partecipazione, in cui i cittadini de La Rustica possano dare il loro parere sulle proposte avanzate e sugli eventuali servizi per il quartiere.

 

Sergio Scalia


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti