“Wake Up Roma”, il più grande Retake di sempre

Sabato 12 marzo Retake Roma e Luiss Enlabs invitano i romani a svegliarsi per portare via il degrado dalla città
di Gabriele Cruciata - 4 marzo 2016

Sensibilizzare i cittadini verso una maggior attenzione al decoro e alla raccolta differenziata. Questo l’obiettivo di Wake Up Roma, l’iniziativa organizzata per sabato 12 marzo da Retake Roma e dalla startup romana Luiss Enlabs.

Centinaia di cittadini si riuniranno per le strade della città armati di raschietti, scope e solventi per ripulire i muri e le strade da adesivi, cartacce e rifiuti vari. Molte le piazze che, tra le 9 e le 13, saranno interessate all’iniziativa, tra le quali segnaliamo Piazza Vittorio Emanuele II, Porta Maggiore e Piazza Anco Marzio.

Tra i partecipanti a WakeupRoma anche l’AMA, che fornirà ai volontari i necessari mezzi nonché alcune unità di personale. “Non ci può essere una città pulita e decorosa se non c’è la partecipazione diretta dei cittadini – ha dichiarato il presidente di Ama, Daniele Fortini, nel corso della presentazione dell’iniziativa – le città non si sporcano da sole, c’è l’Ama che deve fare il proprio dovere pulendo in modo preciso ed efficiente, ma ogni sforzo rischia di essere vanificato se non c’è partecipazione dei cittadini”.

Nelle piazze ci saranno anche degli eco-informatori incaricati di spiegare alla cittadinanza le corrette pratiche di raccolta differenziata, oltre che a tanta arte. Ci saranno infatti i pittori anonimi del Trullo, il coro di Edoardo Vianello, percorsi culturali ed esperienze di bookcrossing che contribuiranno ad allargare gli orizzonti della manifestazione.

crowd-fumetto

Lo slogan “Diventa un supereroe”, che punta alla valorizzazione della figura del cittadino che “combatte il degrado con la pettorina al posto del mantello” ha trovato importanti ambasciatori, tra i quali Carlo Verdone, Bruno Vespa, Alessandro Florenzi ed Enrico Vanzina. È stata inoltre istituita una raccolta fondi tramite crowdfunding fortemente sostenuta dall’agenzia Bulasara ADV, con la quale tutti possono offrire un contributo per l’acquisto di mezzi e materiali necessari alla riqualifica del territorio.

Nel corso dell’iniziativa si svolgeranno anche due contest: “Dona una foto per Roma”, nel quale i cittadini si sfideranno a colpi di fotografie e il cui vincitore sarà intervistato da Metro, e “Startup per Roma”, nel quale verrà premiata la startup che presenterà l’idea più creativa a sostegno dell’iniziativa.

Per maggiori info: http://www.wakeuproma.org/


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti