Quale futuro di Sergio Scalia

Lunedi 26 settembre 2016 alle ore 18,00 presso il Circolo Pd di via degli Abeti 14 la presentazione del libro

Lunedi 26 settembre 2016 alle ore 18,00 presso il Circolo Pd di via degli Abeti 14 Sergio Scalia presenterà il libro Quale futuro, Edizioni Mimesis. Parteciperà il prof. Gianni Orlandi Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni – DIET Università di Roma “La Sapienza”.

Sergio Scalia
Sergio Scalia

Lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale sta portando a macchine che riescono a scrivere articoli e libri, che puntano a sostituire i call center e tante funzioni oggi svolte da operatori dei servizi.
Le stampanti 3D possono realizzare in poco tempo prodotti manufatturieri e artigianali e si stanno perfezionando in diversi ambiti, dall’edilizia alla sanità.
Auto senza guidatore sono in avanzato stato di sperimentazione, mentre molte aziende italiane e straniere stanno lavorando su robot o droni che possono sostituire lavori di casa o di recapito.
I progetti di Industria 4.0 puntano ad accrescere e migliorare la produzione con fabbriche interamente automatizzate.
12429Con queste premesse si capisce quali profonde trasformazioni può subire il mondo del lavoro così come ancora lo concepiamo ai giorni nostri.
In questi anni il sequenziamento del DNA, le ricerche sulle cellule staminali e sulla rigenerazione di alcuni organi stanno aprendo la strada ad ulteriori allungamenti del tempo di vita.
Un mondo con popolazione in aumento e risorse agricole e petrolifere in calo si troverà ad affrontare i temi dell’alimentazione e dell’energia puntando sul rispetto dell’ambiente, sull’utilizzo di un’agricoltura diffusa e sullo sviluppo di fonti alternative di energia. Senza un contenimento degli sprechi ed un impegno di tutti i paesi contro il riscaldamento globale difficilmente il nostro pianeta potrà sopravvivere e sarà quindi fondamentale la diffusione di tecnologie per le smart city, per macchine ed edifici che ottimizzino e creino energia.
Questo libro, partendo da alcuni spunti ricavati da riviste e testi scientifici e da articoli di stampa, vuole da un lato offrire una panoramica sulle potenzialità che lo sviluppo della ricerca e le tecniche dell’informatica offrono agli abitanti del pianeta nei prossimi decenni, dall’altro avviare una riflessione sui rischi di un mondo sempre più gestito dall’intelligenza artificiale.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati