11 Aprile… Roma Antica, si svolgono le “Fortunae Primigeniae”

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 11 Aprile 2020

L’11 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono le Fortunae Primigeniae, festività in onore della Dea Prenestina, con processioni e divinazioni.

Il Tempio della Dea si trovava sul colle Quirinale, era stato votato nel 204 a.C. dal Console Publio Sempronio Tuditano e dedicato nel 184 a.C. da Quinto Marcio Ralla.

Accadde l’11 Aprile

191 a.C. Si tiene la consacrazione del Tempio della Magna Mater o Cibele (Aedes Matris Magnae), situato sul colle Palatino.
Il tempio è andato poi distrutto per due volte: nel 111 a.C. (quando, dopo un incendio viene fatto restaurare da Gaio Cecilio Metello) e nel 3 d.C. (quando viene fatto ricostruire da Augusto).

146        Nasce, a Leptis Magna, Lucius Septimius Severus. Sarà Imperatore dal 193 al 211.

1514      Si spegne Donato di Angelo di Pascuccio detto il Bramante (nato a Fermignano nel 1444), architetto e pittore, tra i maggiori artisti del Rinascimento. A Roma progetta il Chiostro di Santa Maria della Pace, il Tempietto di San Pietro in Montorio e la nuova Basilica di San Pietro.

1906      Inizia il servizio di Autobus tra Piazza Venezia e Piazza di Porta del Popolo.

1990      La statua equestre di Marco Aurelio torna restaurata in Campidoglio, ma è disposta in una sala dei Musei Capitolini.

1990      Muore Natalino Sapegno (nato ad Aosta nel 1901) critico letterario e storico, tra i maggiori studiosi del Trecento letterario italiano.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti