16 Giugno 1893… Roma, l’attentato a Francesco Crispi

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 16 Giugno 2017

Nel 1893 Francesco Crispi (che a Dicembre sarà eletto Presidente del Consiglio dei ministri del Regno d’Italia) è vittima di un attentato, in Via Gregoriana, da parte del giovane anarchico Paolo Lega.

L’attentatore spara da brevissima distanza, ma la pallottola manca il bersaglio.

Accadde il 16 Giugno

1516      Muore Annone, un elefante bianco addomesticato, originario dell’isola di Ceylon, di proprietà di Papa Leone X: viene sepolto all’ingresso del Vaticano in una torre con lapide e un affresco di Raffaello che saranno distrutti. All’elefante è legata una delle tante versioni riguardante l’espressione “Fare il portoghese”. Il pontefice, per mostrare la sua riconoscenza per l’insolito dono, concede all’ambasciatore Portoghese ed al suo seguito il privilegio di essere ospite della città di Roma.

1633      Il Santo Uffizio, riunito nel Palazzo del Quirinale, condanna Galileo Galilei (reo di sostenere la teoria Copernicana) all’abiura ed al carcere dopo un processo di quattro mesi.

1927      L’aviatore Francesco De Pinedo conclude la trasvolata dell’oceano Atlantico ammarando ad Ostia. Ha compiuto una eccezionale volo di 44.000 km, dall’Europa alle due Americhe e ritorno. L’impresa era iniziata il 13 febbraio dall’idroscalo di Elmas (Cagliari).

1970      Si svolge a Roma la prima visita ufficiale in Italia di un Ministro degli Esteri Israeliano (Abba Eban).

2016      Virginia Raggi viene eletta Sindaco di Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti