17 Maggio… Roma Antica, si celebra la Dea Dia

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 17 Maggio 2020

Il 17 Maggio, nella Antica Roma, si celebra la Dea Dia, divinità romana protettrice della fecondità della terra.

Gli Arvali, durante un rito che richiama l’avvicendarsi di vita e morte, invocano le quattro rappresentazioni della Dea: “Deferunda” (colei che trasferisce), “Coinquenda” (colei che taglia), “Commolenda” (colei che polverizza) ed “Adolenda” (colei che fa nascere).

Accadde il 17 Maggio

218        Si registra un evento astronomico sensazionale: il settimo passaggio della Cometa di Halley al Perielio.

1567      Un avviso segnala “una generale resegna delle publice meretrici per darli occasione o di conversione o di sgombrare il paese”.

1809      Napoleone decreta la fine del potere temporale dei papi: Roma e il Lazio entrano a far parte dell’Impero Francese. Miollis è governatore di Roma.

1953      Con la partita Italia Ungheria, perduta dalla nazionale per 3 a 0, si inaugura lo Stadio Olimpico.

1980      La Roma vince la Coppa Italia ai calci di rigore contro il Torino.

2003      Muore lo scrittore Luigi Pintor, per molti anni Direttore del “Manifesto”.

2015      Si concludono gli Internazionali di Tennis al Foro Italico.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti