Giano abbigliamento sportivo

1921/2021 i primi cento anni del quartiere Prenestino

Aldo Zaino - 22 Agosto 2021

Il 20 luglio 2021, nel giorno stabilito, i 5000 iscritti al gruppo della pagina facebook “Sei del Prenestino Doc” hanno ricevuto  la gradita sorpresa di leggere un pensiero scritto in romanesco da Ofelia del Duca fondatrice e coordinatrice del Gruppo per magnificare  le bellezze naturali del quartiere, il quale nel V Municipio di Roma Capitale, è uno dei quartieri della Roma moderna, sviluppatosi lungo il primo tratto della via Prenestina.

Il Prenestino-Labicano è fra i primi 15 quartieri ufficialmente istituiti nel 1921, Prende il nome dalla via Prenestina e dalla antica via Labicana, oggi tratto iniziale di via Casilina.

Si trova nell’area est della città. Il quartiere confina: 1. a nord con il quartiere Q. XXII Collatino 2. a est con il quartiere Q. XXIII Alessandrino 3. a sud con il quartiere Q. XXIV Don Bosco 4. a ovest con il quartiere Q. VII Prenestino-Labicano

Il Municipio V per importanza è secondo solo al territorio del Centro storico per ricchezza archeologica, nel Prenestino si conservano molte di queste ricchezze. Bisognerebbe visitare almeno il Mausoleo del Torrione Prenestino al Pigneto, il parco Archeologico di Villa Gordiani, le Catacombe dei Santi Marcellino e Pietro.

Il Prenestino Labicano era una piccolissima area fra i 15 quartieri di Roma dell’epoca (ora sono 35). Lo sviluppo della zona è avvenuta negli anni sessanta con gli immigrati giunti nella Capitale da molte regioni d’Italia in primis dall’Abruzzo, dall’Umbria, Marche, e Campania, e di conseguenza la costruzioni di tanti palazzi per abitazioni.

Questo quartiere ha visto un ulteriore sviluppo grazie all’apertura della metropolitana linea C che riesce colloca rapidamente il centro con le periferie del V e del VI municipio, ed è in attesa della realizzazione del collegamento metro fino a via dei Fori Imperiali e quindi tra Piazza Roberto Malatesta e il Colosseo in pochissimi minuti.

Al Prenestino i nostri più cari auguri per i suoi primi cento anni.


Commenti

  Commenti: 1


  1. Anch’io sono venuta ad abitare al Prenestino negli anni sessanta. Sarebbe il caso di migliorare il trasporto non tanto tra il Prenestino e il centro di Roma, ma tra le varie periferie. Per esempio potenziando la linea 450 che fa un giro enorme, ma non passa mai, perché le corse sono insufficienti.

Commenti