25 Luglio 315… Roma Antica, viene inaugurato l’Arco di Costantino

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 25 Luglio 2017

Il 25 Luglio del 315, nei “Decennalia” dell’Imperatore, cioè l’anniversario dei dieci anni di potere, il Popolo ed il Senato Romano inaugurano l’Arco in onore di Costantino.

L’Arco, edificato per commemorare la vittoria di Costantino I contro Massenzio, è collocato tra il Palatino e il Celio, sull’antico percorso dei trionfi.  E’ uno dei tre archi trionfali sopravvissuti insieme a quello di Tito ed a quello di Settimio Severo.

All’Imperatore Cesare Flavio Costantino Massimo, Pio, Felice Augusto, il Senato e il Popolo Romano, poiché per ispirazione divina e per la grandezza del suo spirito, con il suo esercito rivendicò per mezzo di giusta guerra lo Stato tanto dal tiranno e, ad un tempo, da ogni fazione, dedicarono questo arco insigne per trionfi” (Iscrizione sull’Arco)

Accadde il 25 Luglio

Roma Antica: Si svolgono i Furrinalia (o Furinalia), festività romana per celebrare i culti (“sacra”) della Dea Furrina, divinità arcaica legata alle acque. Le celebrazioni ed i culti si svolgono presso un boschetto sacro, il Lucus Furrinae, ai piedi del Gianicolo. I Furrinalia seguivano immediatamente i Lucaria (festa dei boschi) ed i Neptunalia (festa in onore di Nettuno, Dio dell’acqua): per questo motivo si può ipotizzare che le celebrazioni fossero legate a riti per scongiurare la siccità.

306 d.C.         In seguito alla morte di Costanzo Cloro (ucciso mentre era impegnato in una campagna militare in Britannia), Costantino viene proclamato dall’esercito nuovo Augusto d’Occidente. Intanto a Roma i Pretoriani eleggono Imperatore Massenzio. L’inevitabile scontro tra i due pretendenti al trono si svolgerà molti anni dopo, il 28 ottobre del 312, con la vittoria di Costantino nella battaglia di Ponte Milvio. Costantino morirà il 22 maggio del 337. Tra gli interventi più significativi dell’Imperatore annoveriamo la riorganizzazione dell’amministrazione e dell’esercito, la creazione di una nuova Capitale a Oriente (Costantinopoli) e la promulgazione dell’Editto di Milano sulla libertà religiosa.

1749      Alla presenza di oltre 100.000 persone (all’epoca Roma ha circa150.000 abitanti) si tiene l’ultima predica di Leonardo da Porto Maurizio, invitato da Benedetto XIV a preparare i fedeli,al prossimo Giubileo.

1864      II bambino ebreo Giuseppe Coen viene rapito; sarà battezzato e finirà in Convento.

1927      Muore Guglielmo Mengarini, ingegnere, passato alla storia per aver realizzato, per la prima volta nel mondo (1892), un impianto per il trasporto dell’energia idroelettrica a distanza tra Tivoli e Roma.

1943      Nel pomeriggio Mussolini incontra Vittorio Emanuele III che gli comunica la sua sostituzione con il Maresciallo Badoglio. All’uscita Mussolini viene arrestato. Il radiogiornale della sera informa dell’accaduto gli italiani, che reagiscono con manifestazioni di giubilo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti