30 Aprile… Roma Antica, si svolgono le Vestae Palatinae e l’Augurium Canarium

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 30 Aprile 2020

Il 30 Aprile, nella Antica Roma, si svolgono le “Vestae Palatinae”, feste in onore di Vesta al Tempio sul Palatino, situato all’estremità orientale del Foro Romano, lungo la via Sacra accanto alla Regia ed alla Casa delle Vestali.

Nello stesso giorno si svolge l’“Augurium Canarium”, sacrificio rituale dei cani. La cerimonia prevede il sacrificio di una cagna dal pelo rosso da parte del “Flamine Quirinale” presso la Porta Catularia (che doveva coincidere con la base della cordonata michelangiolesca che sale alla piazza del Campidoglio).

Accadde il 30 Aprile

65          Muore il poeta Marco Anneo Lucano. La sua Opera “Pharsalia” è stata una delle fonti più preziose per Dante Alighieri, che spesso la cita nella Divina Commedia. Nell’Inferno (Canto IV) Dante lo pone addirittura tra i cinque sommi poeti che lo precedono (“sì ch’io fui sesto tra cotanto senno“): Virgilio, Omero, Orazio, Ovidio e, appunto, Lucano.

311        L’Imperatore Galerio promulga un editto con il quale si concede libertà di culto ai Cristiani.

313        Nella Battaglia di Tzirallum, Licinio sconfigge Massimino Daia, divenendo l’unico Imperatore della parte orientale dell’Impero Romano. Restano ora solo due Augusti: Costantino per l’Occidente e Licinio per l’Oriente.

1849      I Francesi attaccano Roma. La difesa tra Porta Portese e Porta San Pancrazio è affidata a Garibaldi, tra Porta Cavalleggeri e Porta Angelica al colonnello Luigi Masi, lungo la riva sinistra del Tevere al colonnello Savini, tra la Chiesa Nuova e l’Argentina al colonnello Bartolomeo Galletti. I Francesi sono costretti a ritirarsi dopo aver lasciato sul campo di battaglia 250 morti, 400 feriti e 300 prigionieri.

1989      Muore il regista Sergio Leone.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti