Categorie: Cronaca Politica

Addio all’on. Giorgio Pasetto

Aveva 81 anni. La camera ardente aperta venerdì 13.05.2022 dalle 10:00 alle 19:00 presso Salvator Mundi International Hospital

Con profondo dolore diamo l’addio all’on. Giorgio Pasetto. Aveva 81 anni. Era ricoverato in una clinica di Roma.

La camera ardente sarà aperta presso la Salvator Mundi International Hospital in Viale delle Mura Gianicolensi 67 a Roma in questi orari: oggi venerdì 13.05.2022 dalle 10:00 alle 19:00 – sabato 14.05.2022 dalle 09:00 alle 13:00

Le esequie si terranno sabato 14.05.2022 presso la Chiesa dei SS. Pio e Antonio in Piazza Pia ad Anzio.

Una messa di suffragio “dei 7 giorni” sarà a Roma , probabilmente a S. Maria in Trastevere, in data e orario da stabilirsi e che comunicheremo.

Giorgio Pasetto, cresciuto nell’azione cattolica, è stato esponente di spicco della storica Democrazia Cristiana, è stato sindaco di Anzio, negli anni ’90, è stato presidente della Regione Lazio dal 1992 al 1994. In seguito è stato eletto alla Camera dei Deputati nella XIII e XIV legislatura con L’Ulivo e al Senato della Repubblica nella XV legislatura sempre con L’Ulivo. Laureato in scienze politiche è stato anche giornalista alla Rai.

“Con grande dispiacere ho appreso della morte di Giorgio Pasetto”. Lo scrive in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.”Ho avuto modo di conoscere Giorgio durante il mio percorso politico e di lui ho sempre apprezzato la correttezza, la schiettezza e l’integrità. Ricordo lunghe chiacchierate sulle nostre culture politiche differenti che si dovevano incontrare e collaborare per il bene comune e i suoi continui richiami a pensare al ‘ceto medio’ . Credeva nell’unità. Pasetto negli anni 90 è stato Presidente della Regione Lazio per due anni e con professionalità ha dedicato il suo impegno a un’esperienza che richiede la totale dedizione. E’ un lutto dunque anche di un una parte di storia della nostra comunità che colpisce tutti. Alla famiglia e a tutti i suoi cari porgo le più sentite condoglianze da parte mia e di tutta la Regione”.

In questa foto del 2019 è ripreso mentre illustra la figura e l’opera di Meuccio Ruini a Colli Aniene

La CASA di Cose da Bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati