Categorie: Associazioni Cultura
Municipi:

Adottiamo un giovane nella rievocazione storica dell’Antica Roma”

È la proposta di Giancarlo Carlone, vice presidente del Gruppo Storico Romano

Giancarlo Carlone, vice presidente del GSR e personificazione di Sesto Giulio Frontino curator aquarum (sovrintendente agli acquedotti di Roma) sotto l’imperatore Nerva, si pone una serie di domande: “Perché i giovani non si “arruolano” nell’associazione?
La mia proposta è adottiamo un giovane nella rievocazione storica dell’antica Roma.

Giancarlo Carlone

Le generazioni nate negli anni ’50 e ’60 hanno fondato e gestito le più gloriose e vecchie associazioni di rievocazione in Italia, mi preoccupa che tra 10 anni o poco più, tutte le rievocazioni, manifestazioni, celebrazioni, riti ecc. non avranno un seguito”.   

Carlone continua: “Quali le cause di questa mancata attrazione? Non diamo forse spazio ai giovani, non li capiamo oppure siamo forse troppo egocentrici?  

Eppure la rievocazione storica è un attività democratica nel senso che è aperta a tutti e dove ciascuno può mettere in luce le sue proprie peculiarità ed attitudini. Chi predilige l’attività fisica potrà esercitarsi con le legioni o in combattimenti gladiatori; per le attività intellettuali potrà trovarle nelle ricostruzioni di eventi con approfondimenti storici (riti, esperimenti di storia narrata); anche le attività artigianali manuali sono possibili con la ricostruzione di armi ed armature; infine c’è posto anche anche per le attività didattiche.

I giovani non trovano attrattivo tutto ciò? 

Tornando alla mia preoccupazione è quella non avremo eredi e che tra 10 anni o poco più tutte le rievocazioni, manifestazioni, celebrazioni, riti ecc. non avranno un seguito. 

In definitiva non avremo più eredi.

E se facessimo come nell’antica Roma dove, in mancanza di erede, era pratica diffusa di adottare un giovane e l’adozione non si limitava solo ai bambini o ai neonati, ma poteva anche coinvolgere gli adulti. Questo era spesso fatto per scopi politici o per garantire l’eredità di un patrimonio.

Ho quindi una proposta: facciamo come i nostri antichi padri e adottiamo un giovane nella rievocazione storica dell’antica Roma!”

Il Gruppo Storico Romano è nato nel 1994 si è scelto come data di istituzione quella simbolica del 21 aprile, giorno della fondazione della Città Eterna. 

Le sue finalità sono di promuovere, organizzare e sostenere la diffusione di manifestazioni culturali, ricreative ed artistiche, concernenti il mondo dell’antica Roma per mantenere vivo il ricordo dell’antico splendore della sua civiltà e di essere un punto di riferimento ed aggregazione per tutti gli appassionati al mondo dell’antica Roma.

Dopo quasi un quarto di secolo di vitalità il GSR si è sviluppato nel mondo della rievocazione sull’antica Roma al punto di essere unanimemente riconosciuto uno dei gruppi leader in Italia e nel mondo per l’intensa attività di archeologia sperimentale basata sulla ricostruzione, mediante esperienza diretta, di spaccati di vita civile e militare dell’antica Roma.

Foto 1 – Giancarlo Carlone, Natale di Roma 2018; Foto 2 – legionari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati