Aggredito addetto Atac, a Cornelia: Prima gli insulti poi gli sputi

La denuncia arriva dal segretario regionale Lazio Faisa Cisal, Gian Luca Donati

Prima l’insulto dopo addirittura gli sputi. Vittima un addetto Atac. Dopo che un uomo aveva scavalcato un tornello alla fermata Cornelia della metropolitana della linea A. A denunciarlo sono il segretario regionale Lazio Faisa Cisal, Gian Luca Donati, e il segretario provinciale di Roma, Antonio Cannone.

“Ieri, presso la fermata di Cornelia poco prima delle 10, il personale di Atac è stato aggredito verbalmente da una persona solo per aver cercato di fermarlo dopo che aveva saltato i tornelli per salire in metropolitana sprovvisto di biglietto. – si legge in una nota – Gli addetti sono stati insultati, strattonati ed hanno ricevuto anche uno sputo, da parte di una persona, poi fermata dalle guardie in servizio presso la stazione. Un’aggressione che pur se non con gravi conseguenze, fortunatamente per i lavoratori coinvolti, conferma di quanto sia pericoloso prestare servizio non solo nelle periferie della Capitale ma anche al centro della Città”.

“Questo episodio giunge durante gli incontri in Prefettura, con Istituzioni, Aziende, Forze dell’Ordine e organizzazioni sindacali, proprio per affrontare la questione sicurezza. – sottolineano – Confidiamo che il responsabile di questa aggressione sia stato identificato e denunciato. Un simile gesto non può passare inosservato. Aspettiamo che l’Atac prenda le distanze, attui iniziative adeguate per garantire la sicurezza dei lavoratori e si schieri in loro sostegno quando si verificano simili episodi”, concludono Domani e Cannone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati