Albano, operaio precipita dal balcone è grave: stava montando un condizionatore

L'incidente sul lavoro ai Castelli Romani

E’ finita nel dramma quella che doveva essere una normale giornata di lavoro ad Albano Laziale, ai Castelli. Dove un uomo rischia di rimanere paralizzato dopo essere precipitato da un balcone. Il 38enne è stato elitrasportato d’urgenza in ospedale. Le sue condizioni sarebbero gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Sono stati i colleghi dell’uomo, di nazionalità romena, a richiedere l’intervento ai soccorsi poco dopo le 15:00 dello scorso Lunedì 19 Febbraio 2024. Sul posto le volanti del commissariato di Albano hanno accertato come l’operaio, regolarmente assunto per una società di costruzioni, sia caduto da una scala che si trovava al primo piano di un balcone di una palazzina dove sono in corso dei lavori in via Pietro Mascagni.

Precipitato nel vuoto, le condizioni dell’operaio sono apparse da subito gravi. Richiesto l’intervento dell’elisoccorso, il 38enne è stato portato all’ospedale San Camillo in prognosi riservata con un trauma cranico e la frattura di alcune vertebre. Potrebbe rimanere paralizzato.

Sul posto sono intervenuti gli ispettori del lavoro della Asl competente e gli investigatori della polizia scientifica che hanno ascoltato i testimoni ed eseguito i rilievi sul luogo dell’incidente. L’obiettivo è di accertare se le regole di sicurezza sul cantiere siano state rispettate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati