Altragricoltura, altri 100 trattori a Roma: “Vogliamo risposte”

'Mance dell'Irpef non bastano, giovedì due mezzi al Colosseo'

“Cento trattori da diverse regioni arriveranno stanotte a Roma e sosteranno nell’area della cooperativa Agricoltura nuova a Castel di Leva”. Lo annuncia Gianni Fabbris, presidente di Altragricoltura che ha indetto, assieme a Popolo Produttivo, una manifestazione per Giovedì 15 Febbraio 2024 in piazza del Campidoglio.

“Porteremo in piazza agricoltori, allevatori, pescatori, trasformatori e altre categorie colpite dalle politiche europee e italiane – spiega Fabbris – ci saranno anche alcuni sindaci di aree rurali. Lo slogan sarà ‘#telodoioilmadenitaly‘. Bisogna guardare negli occhi la profondità della crisi. A dormire di notte per strada c’è una generazione di giovani agricoltori che rivendica un futuro, non ce la fanno più”.

Per il presidente di Altragricoltura, “la politica farebbe bene ad assumere le proprie responsabilità e non ridurre tutto alle mance dell’Irpef”.Quanto alla protesta che si svolgerà quasi in contemporanea con quella del ‘Cra agricoltori traditi’ dice: “La manifestazione l’abbiamo indetta un mese fa. Noi non condividiamo la richiesta di dimissioni del ministro e del governo e non perché siamo a favore di questo esecutivo ma perché pretendiamo risposte da chi governa. Non vogliamo dimissioni ma risposte”. Giovedì mattina due trattori sosteranno davanti al Colosseo dove gli agricoltori “leggeranno i punti della nostra piattaforma” spiega Fabbris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati