Ariccia: 47enne accoltellato al torace e all’addome, disperate le sue condizioni

L'uomo è stato trasportato al pronto soccorso da due amici. Sulla dinamica indagano i carabinieri

Lotta tra la vita e la morte l’uomo accoltellato al torace. Il taglio della lama gli ha perforato il polmone. Si tratta di un 47enne di Albano Laziale.

Trasportato d’urgenza al pronto soccorso da due conoscenti. Rimangono ancora tutte da chiarire le cause di quanto accaduto. I carabinieri hanno ascoltato i due uomini che lo hanno portato al nuovo ospedale dei Castelli Romani e stanno cercando di ricostruire le dinamiche.

Sono circa le 4:30 di questa notte (Sabato 23 Dicembre 2023) quando al pronto soccorso del Noc di Ariccia si presentano tre uomini, due cittadini albanesi e un italiano con una profonda ferita al torace e gli abiti completamente ricoperti di sangue.
Le sue condizioni si aggravano proprio al nosocomio dei Castelli con l’uomo che viene operato d’urgenza.

La versione dei due amici:

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Velletri ed hanno interrogato i due uomini che poco prima avevano accompagnato il 47enne al pronto soccorso. Con delle macchie di sangue sugli abiti e sulle mani, e contusioni compatibili con delle percosse i due – già noti alle forze dell’ordine – da subito si sono rivelati poco collaborativi ma hanno indicato Ariccia come luogo del ferimento.
La causa sarebbe una possibile lite in strada, almeno a quanto riferito dalla coppia.

Noleggio attrezzature a Roma

Le indagini dei carabinieri:

Ascoltati i due uomini come persone informate sui fatti, i carabinieri stanno cercando di ricostruire le fasi che hanno portato al ferimento del 47enne dei Castelli, già con precedenti.
Dubbi anche sul luogo indicato dai due albanesi come teatro della lite.
Un vero e proprio mistero sul quale indagano gli investigatori dell’Arma della compagnia di Velletri. Al momento non viene esclusa nessuna ipotesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati