Arrestati Vigili per corruzione

Roma Capitale si costituisce parte civile

I due Vigili del I gruppo, denunciati dai gestori di un’enoteca per aver richiesto loro tangenti in cambio di permessi sono stati arrestati. «Finalmente una bella soddisfazione» commenta Luciana Bernabei, la madre di Paolo e Silvio, i due imprenditori dai quali è partita l’inchiesta. «È una grande gioia – ha sottolineato – soprattutto dopo la decisione di qualche tempo fa da parte del sindaco Alemanno di bloccare i trasferimenti dei vigili del primo gruppo dopo che era venuta fuori tutta la vicenda.

«Pieno sostegno e collaborazione nell’azione della magistratura nelle indagini contro funzionari infedeli. È quanto ha dichiarato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. Roma Capitale e tutti i cittadini romani sono parte lesa nei reati di corruzione e concussione che vengono perpetrati nell’espletamento delle funzioni della pubblica Amministrazione Capitolina. Per questo la nostra Amministrazione si costituirà parte civile in tutti i processi che deriveranno da queste indagini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati